Norvegia, rapiscono la moglie di un milionario e chiedono riscatto in criptovaluta

Rapita la moglie di un miliardario in Norvegia chiesto riscatto di 9 milioni in criptovaluta

Norvegia, rapiscono la moglie di un milionario e chiedono riscatto in criptovaluta

I sequestratori, ha fatto sapere la polizia dopo aver trovato un biglietto nell'abitazione della 68enne, hanno chiesto un riscatto in criptovaluta Monero, quella più difficilmente tracciabile e perciò sempre più spesso usata per transazioni illegali, pena conseguenze per l'ostaggio.

La moglie di uno degli uomini più ricchi della Norvegia è stata rapita, secondo quanto spiegato dalla polizia il 9 gennaio. Gli inquirenti si sono rifiutati di confermare l'ammontare della richiesta, ma hanno suggerito alla famiglia di non pagare.

Dopo mesi di silenzio, gli agenti hanno deciso di rendere pubblica la vicenda attraverso una conferenza stampa, nella speranza di ottenere informazioni sull'accaduto. La polizia cerca testimonianze di chiunque abbia notato strani movimenti intorno alla casa in cui è avvenuto il rapimento, lo scorso 31 ottobre.

Saldo e stralcio cartelle: la domanda entro il 30 aprile 2019
In questi casi la domanda inviata verrà dirottata verso la rottamazione ter , disciplinata dal Decreto Legge fiscale n. 119/2018. La percentuale scende al 10% per chi rientra perchè ha in corso la procedura di liquidazione per sovraindebitamento .


Si è scelto di non dire nulla per tanto tempo perché i rapitori avevano minacciato i parenti di uccidere la vittima del sequestro, in caso di intervento delle forze dell'ordine o di fuga di notizie dalla stampa.

La polizia avrebbe suggerito ai familiari di non pagare nessun riscatto. È la moglie di Tom Hagen, immobiliarista e imprenditore del settore energetico, inserito dalla rivista di finanza norvegese Kapital al 172esimo posto tra le persone più ricche del paese, con un patrimonio di 1,7 miliardi di corone norvegesi (circa 170 milioni di euro). Il magnate ha costruito un impero nel campo dell'energia, fondando nel 1992 la compagnia elettrica Elkraft.

Tra i casi più recenti - secondo quanto riportato dal Guardian - ci sono le richieste di riscatto in criptovaluta che riguardano il rapimento di due bambini sudafricani, uno di 13 e una di 9 anni.

Latest News