Cesare Battisti arrestato in Bolivia da agenti italiani e brasiliani

Cesare Battisti cosa ha fatto

Cesare Battisti cosa ha fatto

L'ex terrorista italiano Cesare Battisti è stato catturato in Bolivia.

"Ringrazio per il grande lavoro le forze dell'ordine italiane e straniere, la Polizia di Stato, l'Interpol, l'Aise e tutti coloro che hanno lavorato per la cattura di Cesare Battisti - aggiunge Salvini - un delinquente che non merita una comoda vita in spiaggia, ma di finire i suoi giorni in galera".

In Brasile Battisti è stato riarrestato nel 2007, a seguito di indagini congiunte di agenti francesi e carabinieri del Raggruppamento Operativo Speciale. Inizialmente gli fu concesso lo status di rifugiato, poi revocato. Battisti stava camminando in una strada di Santa Cruz de la Sierra indossando pantaloni e maglietta di colore blu.

Coppa Italia, Bologna-Juventus: le probabili formazioni
Adesso la Juventus dovrà affrontare la vincente di Cagliari-Atalanta che si disputerà il 14 alle 14.30. Bernardeschi , al 9', porta avanti i bianconeri sfruttando uno svarione di da Costa .


Aveva trascorso la prima fase della sua latitanza in Messico e in Francia, dove beneficiò a lungo della dottrina Mitterrand, si sposò ed ebbe due figlie, ottenendo la naturalizzazione, poi revocata prima che gli venisse conferita la cittadinanza, infine in Brasile dal 2004. Nella giornata di sabato, l'epilogo. La decisione era stata presa dalla Corte suprema brasiliana (Stj), che aveva annullato una precedente sentenza, emanata quando a ottobre 2017 Battisti era stato arrestato al confine con la Bolivia con 25mila dollari in valuta estera con cui si apprestava a lasciare il paese. Dopodiché, sono stati compiuti gli appostamenti in almeno tre, quattro aree differenti, anche se sempre nel raggio di pochi chilometri.

Al momento dell'arresto era da solo, camminava con passo ciondolante, forse conseguenza di uno stato di ebbrezza. Tolta la barba, che come detto si è rivelata fasulla, c'erano molti dettagli sia dell'andatura sia dei lineamenti, in particolare del viso, che combaciavano con le ultime fotografie e gli ultimi video su Battisti, anche se parecchio datati. L'Interpol, con il supporto della polizia boliviana, ha avvicinato e accerchiato l'ex terrorista. "Il mio primo pensiero - aggiunge - va ai familiari delle vittime di questo assassino, che per troppo tempo si è goduto una vita che ha vigliaccamente tolto ad altri"."È finita la lunghissima fuga di Cesare Battisti". Salvini ha ringraziato il presidente brasiliano Bolsonaro "per il mutato clima politico che, insieme a un positivo scenario internazionale dove l'Italia è tornata protagonista, hanno permesso questo successo atteso da anni". A perdere la vita erano stati la guardia carceraria Andrea Santoro a Udine, il gioielliere Pierluigi Torregiani a Milano (suo figlio Alberto, all'epoca 15enne, era rimasto paralizzato), il macellaio Lino Sabbadin a Mestre, e Andrea Campagna, poliziotto, ucciso a Milano. "È finita la pacchia". Due anni più tardi il Tribunale Supremo Federale (Stf) autorizzò la sua estradizione in Italia ma la decisione venne bloccata dall'allora presidente brasiliano Lula. Ma Battisti aveva già lasciato il Brasile: a Cananea, sulla costa di San Paolo, dove risiede, non lo vedevano da novembre. "Un nostro aereo è in viaggio per la Bolivia dove atterrerà verso le ore 17 (ora italiana), con l'obiettivo di prendere in consegna Battisti e riportarlo in Italia".

Latest News