Fornero: "Quota 100 è uno slogan, Salvini è 'impossible'"

Fornero:

Fornero: "Quota 100 è uno slogan, Salvini è 'impossible'"

Confermati i due requisiti basilari di Quota 100: 62 anni di età e 38 anni di contributi.

È un giudizio in chiaro-scuro quello di Raffaele Consiglio, segretario generale provinciale di CISL Vicenza, sul decreto legge approvato relativo al cosiddetto "reddito di cittadinanza" e alla "quota 100". Ma vediamo tutte le novità introdotte dal decreto Quota 100. Resteranno infatti escluse le professioni lavorative relative all'ambito della sicurezza, quindi i militari e le forze dell'ordine. Per chi non li avrà raggiunti la prima finestra utile per andare in pensione scatta di tre mesi in tre mesi. I lavoratori pubblici dovranno aspettare il 1° agosto 2019: le uscite si avranno con finestre di 6 mesi e con preavvisi di sei mesi. Salvo ulteriori modifiche al testo, per gli statali il TFR scatterebbe con la soglia fissata dalla Fornero ossia otto anni dopo l'uscita con Quota 100. Quest'ultimo l'ha dedicata a Monti e alla Fornero "la signora piangente che ha fatto piangere milioni di italiani". "La Flai Cgil con i lavoratori stagionali sara' in piazza il 9 febbraio per far vedere al governo le migliaia di lavoratori che rappresentano il settore primario, che fanno grande il nostro made in Italy ma che il governo non li considera degni di andare in pensione". Nel Decreto infine, è stata ripristinata fino al 31 dicembre 2019 anche l'APE Sociale, che prevede un'indennità erogata dall'INPS a soggetti che ne abbiano i requisiti, fino al raggiungimento dell'età prevista per la pensione di vecchiaia. Chi invece li matura dal primo gennaio 2019 in poi andrà in pensione tre mesi dopo (1° luglio). "Ma certamente no. Quota 100 è un provvedimento che contiene molta propaganda, come tutte le misure di questo governo; che sostanzialmente lascia immutata la legge, perché non la cancella ma neanche la modifica in alcune sue parti sostanziali".

Papa Francesco: "Anche Gesù fu un migrante"
Papa Francesco non si sofferma sulle vicende che si stanno verificando in questi mesi in Italia. Frase che il Papa aveva già proferito il 10 ottobre 2018 durante l'Udienza generale.


L'accesso alla Quota 100 è consentito se si ha un'anzianità contributiva di 42 anni e 10 mesi per gli uomini e 41 anni e 10 mese per le donne, con una finestra per l'uscita di 3 mesi.

Lavoratori precoci: lavoratori che hanno versato almeno un anno di contributi da lavoro effettivo prima dei 19 anni di età e svolgono attività particolarmente faticose. Si tratta in realtà di un ammortizzatore sociale, che integra quelli già esistenti: un sussidio temporaneo a chi non ha un lavoro, vincolato all'adesione a percorsi di formazione e riqualificazione, nonché alla disponibilità reale al lavoro. Innanzitutto bisogna avere 35 anni di contributi e poi devono sussistere accordi bilaterali tra imprese e sindacati per l'assunzione di giovani lavoratori al posto di quelli che vanno in pensione. Per i pensionati che vivono sotto la soglia di povertà, invece, è prevista la pensione di cittadinanza.

Latest News