Papa Francesco: "Anche Gesù fu un migrante"

Papa Francesco:

Papa Francesco: "Anche Gesù fu un migrante"

Il papa, tanto per cambiare, parla di immigrazione: "Spostarsi e stabilirsi altrove con la speranza di trovare una vita migliore per se stessi e le loro famiglie: è questo il desiderio profondo che ha mosso milioni di migranti nel corso dei secoli".

"Come la storia umana, la storia della salvezza è stata segnata da
itineranze di diverso genere - migrazioni, esili, fughe, esodi - tutte
comunque motivate dalla speranza di un futuro migliore altrove".

Il numero uno della Santa Sede ha chiesto un intervento della Comunità Europea: "Il viaggio dei migranti non è sempre un'esperienza felice. Il documento, come hanno spiegato Baggio e Czerny nel briefing, è frutto di un processo di consultazione con le Conferenze episcopali, le organizzazioni cattoliche e le congregazioni religiose" e presenta una serie di linee guida allo scopo di "comprendere, riconoscere, prevenire e debellare la piaga della tratta di persone, proteggere le vittime e promuovere la riabilitazione dei sopravvissuti". "E anche quando l'itineranza e' stata indotta con intenzioni criminali, come nel caso della tratta, non bisogna lasciarsi rubare la speranza di liberazione e di riscatto". Anche in questo caso, però, non mancano le possibilità di riscatto, come accadde per il piccolo Giuseppe, figlio di Giacobbe, venduto come schiavo dai fratelli gelosi, il quale in Egitto divenne un fiduciario del faraone. Ce lo confermano gli esempi ispiratori dei nostri antenati nella fede i quali hanno dovuto fuggire dalle persecuzioni o, seguendo la voce del Signore, hanno viaggiato in terre lontane come missionari.

Smartphone, per il Tar il ministero deve informare sui rischi
I giudici amministrativi hanno, infatti accolto un ricorso di un'associazione per la Prevenzione e la Lotta all'Elettrosmog . I cellulari non sono giocattoli, ma una tecnologia che è utile ma che va usata adeguatamente.


"I movimenti umani,
pur generando sfide e sofferenze, stanno arricchendo le nostre
comunità, le Chiese locali e le società di ogni continente".

Papa Francesco non si sofferma sulle vicende che si stanno verificando in questi mesi in Italia. La raccolta inizia il 31 marzo 2013, subito dopo l'elezione di Papa Francesco. Frase che il Papa aveva già proferito il 10 ottobre 2018 durante l'Udienza generale.

Negli ultimi tempi, data l'importanza del tema dei migranti, il pontefice più volte si è soffermato a parlare e per sensibilizzare tutti i cristiani sull'atteggiamento da adottare per aiutare coloro che cercano aiuto.

Latest News