Brasile, incendio centro sportivo Flamengo: 10 morti | 6 sono calciatori

Flamengo un incendio devasta il centro sportivo 10 morti

Incendio nel centro sportivo del Flamengo: almeno 10 morti e tre feriti gravi, sono tutti ragazzini

I pompieri sono stati chiamati alle 5,17 di stamattima, ora locale, quando in Italia erano le 8,17.

L'incendio scoppiato nella notte, per motivi ancora da precisare, è stato domato alle 7.20 ora locale (le 10.20 italiane).

Tutte le vittime dell'incendio "sono morte carbonizzate" ha anche affermato Henaut. Un incendio ha distrutto la parte dell'alloggio per i ragazzi delle giovanili, quelli che arrivano da altre città e che studiano e si allenano a spese del club. Il bilancio sarebbe stato ancora più grave se l'allenamento del venerdì delle giovanili non fosse stato cancellato, permettendo ai giovani calciatori che abitano a Rio di andare a dormire a casa.

Recensione Honda Accord 2016
Per garantire la sicurezza del conducente e dell'auto, la telecamera posteriore è integrata con dei sensori di parcheggio. A seconda dell'intensità della pioggia battente sul parabrezza, i tergicristalli si regoleranno automaticamente.


Il governo dello Stato di Rio de Janeiro decreterà un lutto di tre giorni per onorare le vittime dell'incendio.

Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, ha espresso il suo cordoglio per "la triste tragedia" e ha inviato le su condoglianze alle famiglie delle giovani vittime, "che avevano iniziato il cammino verso la realizzazione dei loro sogni professionali". Il governatore Wilson Witzel ha ordinato che venga realizzata un'indagine approfondita sulle cause dell'incendio e, dopo aver contattato la direzione del club, ha chiesto al vice governatore di Rio, Claudio Castro, di recarsi sul luogo della tragedia per seguire il lavoro delle squadre governative.

Il centro d'allenamento "Ninho do Urubu" si trova in una zona residenziale a 30 chilometri dalla sede principale del club. Una tragedia che ha colpito in particolare Lucas Paquetà, approdato in rossonero poco più di un mese fa proprio dal club di Rio de Janeiro. "Che dio conforti il cuore delle vostre famiglie". Il 18enne ha scritto sui social: "Una notizia tristissima: preghiamo per tutti".

Latest News