Francesco Guccini contro il M5S: 'Impreparati, parlano come i testimoni di Geova'

Francesco Guccini contro il M5S: 'Impreparati, parlano come i testimoni di Geova'

Francesco Guccini contro il M5S: 'Impreparati, parlano come i testimoni di Geova'

Sì, non è uguale a Weimar, ma un'atmosfera, un certo sentore, un profumo del genere secondo me c'è. E per provarlo ha citato i fatti del liceo Copernico di Bologna, dove un gruppo di insegnanti ha "fatto un documento, una lettera per spiegare agli alunni il fenomeno dei migranti agli alunni, e mi sembra una cosa giustissima da fare". C'è stato subito un sollevamento di scudi, ad esempio dalla Borgonzoni, hanno sollevato un putiferio. "Ora, se si lede la libertà di insegnamento ci si va un pochino" verso il "regime, è pericolosa questa iniziativa dell'ispezione". Le parole sono avvelenate, come la sua canzone più famosa. Credo che a Ellis Island ci sia un grande numero di Salvini...

Lo ha annunciato poco fa il direttore artistico Claudio Baglioni, che ha poi parlato della sua concezione di festival: "Miro all'eccentricità nella conduzione: vorrei che fosse uno spettacolo ripreso dalla televisione e non uno spettacolo per la televisione".

"Il Movimento 5 stelle è il nuovo?" E' così per Guccini? No perché mi sembra ci sia una impreprazione generale.

Sanremo 2019, i momenti migliori della quarta serata
Un pezzo da solo, 'Sotto il segno dei pesci' , e subito un duetto con con il direttore artistico al pianoforte con 'Notte prima degli esami' .


Nella puntata di questo mercoledì 6 febbraio della trasmissione "Circo Massimo" su Radio Capital, fra gli ospiti di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto c'è stato il noto cantautore Francesco Guccini, il quale un po' a sorpresa si è soffermato su diversi aspetti di attualità Politica. "Sono felice che la contrazione fisiologica sia più contenuta dell'anno passato".

Idee chiare anche sull'uso della rete e dei social. "E anche la non lettura della gente e il crollo dei giornali, io sono per la carta", ha affermato. L'autore e scrittore è preoccupato perché "oggi pochissimi leggono. Quando entro in una casa e vedo una bella biblioteca e non due libri buttati su un mobiletto, penso finalmente una casa di persone serie". A proposito della scuola parla di "decadimento".

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google.

Latest News