È morto l’attore Albert Finney

È morto l’attore Albert Finney

È morto l’attore Albert Finney

Al momento non sono state rilasciate dichiarazioni dai parte dei familiari, ma sappiamo che l'attore è morto a causa di una tanto breve quanto improvvisa malattia non meglio specificata.

Dopo essersi diplomato alla Royal Academy of Dramatic Arts, Finney ha debuttato nel mondo del teatro ottenendo numerosi successi grazie alle sue interpretazioni shakespeariane, che lo hanno poi lanciato nel mondo del cinema. Tra i suoi film più famosi ci sono Tom Jones, Due per la strada, Assassinio sull'Orient-Express e Un ostaggio di riguardo. Candidato 5 volte al premio Oscar, senza mai riuscire a vincerlo, nel 2000 la vincitrice Julia Roberts dedicò proprio a Finney il suo successo quale migliore attrice.

Brasile, incendio centro sportivo Flamengo: 10 morti | 6 sono calciatori
Il centro d'allenamento " Ninho do Urubu " si trova in una zona residenziale a 30 chilometri dalla sede principale del club. L'incendio scoppiato nella notte, per motivi ancora da precisare, è stato domato alle 7.20 ora locale (le 10.20 italiane).


Sabato sera domenica mattina di Karel Reisz. Il film che gli ha regalato la grande popolarità è stato Tom Jones (1963), classico del cinema britannico firmato dal regista Tony Richardson, premiato con l'Oscar e tratto dall'omonimo caposaldo della letteratura inglese di Henry Fielding. Sempre negli anni Sessanta Finney recitò insieme a Audrey Hepburn in Due per la strada e diresse il film L'errore di vivere. Di lui si ricordano fra l'altro i ruoli in "Sotto il Vulcano", "Annie", in 2 film di James Bond e l'interpretazione di Winston Churchill nella serie tv "The Gathering Storm".

Finney interpretò anche Ebenezer Scrooge nel musical La più bella storia di Dickens ed Hercule Poirot in Assassinio sull'Orient Express, il film di Sidney Lumet sul famoso romanzo di Agatha Christie.

Latest News