Sanremo 2019, i momenti migliori della quarta serata

Sanremo 2019, i momenti migliori della quarta serata

Sanremo 2019, i momenti migliori della quarta serata

Il cantautore non ha risparmiato i complimenti al collega Baglioni, ma si è tolto anche qualche sassolino dalla scarpa parlando di tutti i conduttori che lo hanno preceduto, da Baudo in poi.

L'esempio di quello che può accadere in una serata del genere viene da Ghemon, che con Diodato e i Calibro 35 prende un pezzo bello di suo e riesce a rivestirlo daccapo, sia nelle sonorità che nel testo, con la voce di Diodato che dà classe al tutto, ma vine anche dalla coppia Achille Lauro Morgan che dà una scossa al sonnolento pubblico dell'Ariston.

Brasile, incendio centro sportivo Flamengo: 10 morti | 6 sono calciatori
Il centro d'allenamento " Ninho do Urubu " si trova in una zona residenziale a 30 chilometri dalla sede principale del club. L'incendio scoppiato nella notte, per motivi ancora da precisare, è stato domato alle 7.20 ora locale (le 10.20 italiane).


Sanremo 2019, pur non riuscendo a superare (né ad eguagliare) con gli ascolti il successo raggiunto dal Festival dell'anno scorso, è stato comunque uno dei programmi più visti della serata ieri.

Per quanto riguarda la "sfida" tra le serate, quella di venerdì registra un lieve aumento: se infatti l'ascolto medio della terza serata era stato intorno ai 9,4 milioni, la prima parte della quarta serata del festival, quella che va dalle 21.24 alle 23.39, ha ottenuto su Rai1 11 milioni 170 mila spettatori con il 45.5% di share. Già durante la conferenza stampa di apertura dei lavori di Sanremo 2019 si è ventilata la possibilità, forse non proprio così remota, di un Baglioni Ter. "Ha tutelato l'evento e i talent e questa è stata la risposta migliore alle polemiche". "Ce li abbiamo già per il prossimo anno". Meglio di lui che è l'autore non lo sa nessuno. Anche nelle proposte musicali, nei testi delle canzoni. Del resto, sottolinea, "Baglioni si è dimostrato una perla nel panorama musicale, ma anche un talento televisivo, in grado di cantare, condurre, accompagnare, fare da spalla". "Ero l'unico che non si faceva il 'cannoncino'". Un pezzo da solo, 'Sotto il segno dei pesci', e subito un duetto con con il direttore artistico al pianoforte con 'Notte prima degli esami'.

Latest News