Woody Allen passa al contrattacco e fa causa ad Amazon Studios

Woody Allen

Woody Allen fa causa ad Amazon

E chiede 68 milioni di dollari per la violazione del contratto su quattro film, fra i quali quello per la distribuzione della sua ultima creazione 'A Rainy Day in New York' con Selena Gomez e Timothee Chalamet. Invece alla fine dell'anno scorso, dopo il riemergere di accuse nei confronti di Allen, Amazon aveva deciso di bloccare l'uscita del titolo, nonostante la lavorazione fosse terminata già da sei mesi. Cafe Society e La ruota delle meraviglie sono stati distribuiti, poi nel 2016 l'articolo pubblicato da Ronan Farrow su Hollywood Reporter ha scatenato nuovamente il finimondo, rimettendo in discussione l'integrità di Allen. Ancora: le spiegazioni offerte non sarebbero una base valida per mettere fine al contratto, si legge nei documenti presentati da Allen in tribunale. Secondo i legali di Allen infatti la compagnia avrebbe adoperato come motivazione principale un'accusa di molestie sessuali senza fondamento di venticinque anni fa, cosa di cui tra l'altro i dirigenti di Amazon Studios erano largamente al corrente quando hanno stretto l'accordo. Nel giugno dello scorso anno, però, il legale di Amazon ha contattato Allen via mail, inviandogli la notifica di cessazione del contratto senza offrire (e qui sta l'accusa del regista) "basi legali o fattuali" per la decisione: "Non so se questa si chiama arroganza o miopia da parte di Amazon, ma è chiaro che non è una modalità accettabile di comportarsi", ha spiegato l'avvocato John Quinn. Nel dicembre 2017 - spiega Allen - alcuni manager di Amazon lo hanno poi contatto per discutere l'impatto negativo che il caso Price stava avendo sugli Amazon Studios.

07:00 - F1: la Ferrari sceglie 4 piloti per il simulatore
Si unisce alla squadra del simulatore dopo la stagione in Formula 2 chiusa col successo ad Abu Dhabi. Essendo cresciuto in Mercedes, può portare qualche informazione utile alla Ferrari .


Dipenderà dunque da tale causa se riusciremo a vedere A Rainy Day in New York, o addirittura altri film dell'autore newyorkese oggi ottantatreenne?

Latest News