Gilet gialli: nuovi scontri, molotov davanti al Senato

L’ultrà dei gilet gialli abbraccia il M5S: «Noi nella piattaforma Rousseau»

Gilet gialli: sabato di protesta, anche al confine con l'Italia

"Dico bravo al signor Di Maio".

Non si escludono altre manifestazioni improvvisate, in quanto sul web si è sparsa la voce che non si intende più interpellare la prefettura. "Dal momento che la gendarmeria ha scoperto sul posto una coperta, un residuo di pneumatico e una torcia artigianale imbevuta di carburante, la pista criminale non sembra porre dubbi" ha sottolineato una nota dell'Assemblea nazionale trasmessa da Ferrand, che è membro del partito La Republique En Marche (LREM) del presidente Emmanuel Macron. "Noi siamo la Repubblica e li combattiamo in modo implacabile", ha reagito il portavoce del governo francese, Benjamin Griveaux. "Mi sono congratulato con lui" sottolinea Chalençon, che dice di essere rimasto molto colpito anche da Di Battista e e dalla sua "prontezza di spirito".

A Di Maio viene rimproverato di avere visto proprio lei, che aveva parlato di "guerra civile in Francia". "Chi intimidisce, minaccia, aggredisce, vandalizza, brucia, non avrà mai l'ultima parola in democrazia. Mai. Siamo qui per discutere con i gilet gialli italiani".

"Per niente, mi colloco nel giusto mezzo". Un programma di estrema destra? Vogliamo che sia un dialogo costruttivo.

Genoa, Perinetti: "Obbligati a vendere Piatek: voleva il Milan"
Mi piace molto, va in profondità, spacca la linea difensiva avversaria, fa reparto da solo. Sanno che nel momento di difficoltà puoi cercare lui, appoggiarti a lui".


Gli scontri sono iniziati quando il corteo ha raggiunto la sede dell'Assemblée Nationale, dove alcuni gilet gialli hanno provato a superare le transenne.

"No, vista la reazione di Levavasseur, nella notte tra martedì e mercoledì mi sono dimesso". "Il popolo francese e quello italiano hanno gli stessi problemi, mentre i politici sono divisi. All'inizio della settimana annunceremo qualcosa".

"Vogliamo convintamente continuare il dialogo con il Movimento 5 Stelle". È stato soprattutto uno scambio di tecnologie.

Latest News