Festival, Volo sconvolto rompe silenzio su insulti sala stampa: Facchinetti posta video

Festival, Volo sconvolto rompe silenzio su insulti sala stampa: Facchinetti posta video

Festival, Volo sconvolto rompe silenzio su insulti sala stampa: Facchinetti posta video

In un altro video (il secondo in basso) un giornalista di fronte all'esibizione de Il Volo urla "In galera".

Alcuni giornalisti (ed è bene dire che solo alcuni) ci hanno pesantemente insultato. Hanno usato parole come "me**e", "vaffan***o", "in galera", che consideriamo come il frutto di una vera e propria forma di bullismo, di sfottò da stadio. Il cantautore, profondamente deluso per il risultato ottenuto, ha sin da subito palesato il suo pensiero ritenendo poco corretto il regolamento che ha portato alla vittoria del brano del ragazzo di origini egiziane.

'Scontro' tra Salvini e Isoardi su Mahmood
All'apprezzamento di Salvini , Ultimo in conferenza stampa ha replicato: "Quando canto delle canzoni non sono più mie". Che questo ragazzo, per il quale mi sono sentito in torto tanto da chiamarlo sia stato usato dalla sinistra, ci sta.


Il rapporto del trio con la stampa negli ultimi anni non è stato sempre sereno.

La didascalia di Fachinetti che accompagna il video è eloquente e anche gli aggettivi dedicati ai giornalisti in sala, che non hanno avuto un atteggiamento professionale. Non abbiamo mai proferito parola o dato importanza a tutto ciò anche perché fortunatamente abbiamo sostenitori che ci supportano quotidianamente perché amano quello che facciamo. "Ma quando vediamo dei video - aggiungono a proposito di alcune immagini diventate virali sul web - che testimoniano la cattiveria e la poca umanità da parte di persone che potrebbero essere nostri genitori (molti anche nostri nonni) ci dà molto fastidio perché ogni artista deve avere il proprio spazio di espressione musicale". "E spero che qualcuno prenda provvedimenti". Ignazio Boschetto, Gianluca Ginoble e Piero Barone rompono il silenzio e lo fanno con un post sui social.

Latest News