Tav, il Mit svela l'analisi costi-benefici

Tav il ministro Toninelli

Tav, Toninelli: "Oggi analisi costi-benefici a Di Maio e Salvini: opera regionale". Chiamparino replica ironico: "Fatta per portare toma della Val di Susa più velocemente"

È il giorno della verità per il collegamento ad Alta velocità Torino-Lione. Lo si apprende da fonti di governo. In base all'analisi, dal punto di vista strettamente tecnico il completamento dell'opera è infatti considerato non vantaggioso. "L'analisi condotta - scrivono nelle conclusioni gli esperti del Mit - mostra come, assumendo come dati di input relativamente alla crescita dei flussi di merce e dei passeggeri e agli effetti di cambio modale quelli non verosimili contenuti nell'analisi costi-benefici redatta nell'anno 2011, il progetto presenta una redditività fortemente negativa". E ovviamente, oltre a Tav e caso Diciotti, la Lega si aspetta che il m5S dia un ok chiaro e netto all'autonomia regionale per Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna.

Il nodo della ricaduta fiscale Uno dei principali nodi è la ricaduta fiscale della Tav.

L’ultimo attacco contro l’ISIS, in Siria
Micalizzi è uno dei più affermati fotoreporter di guerra italiani, noto a livello internazionale per i suoi reportage di guerra.


L'altro vicepremier Luigi Di Maio non ha preso parte alla riunione durata meno di un'ora. Sul sito del ministero delle Infrastrutture è stato pubblicato il testo.

L'analisi costi-benefici sulla Tav è arrivata a Palazzo Chigi. "Se non fosse ministro, sarebbe anche simpatico".

Latest News