Conte a Strasburgo: procedere con strumenti di debito comune Ue

Strasburgo 12 febbraio il premier Giuseppe Conte interviene al Parlamento europeo

Strasburgo 12 febbraio il premier Giuseppe Conte interviene al Parlamento europeo

Conte ha concluso chiedendo più poteri per il Parlamento europeo, inclusi quello di inchiesta e di iniziativa legislativa, per ridare credibilità all'Europa agli occhi dei cittadini. Il grafico sopra mostra appunto il tempo che ogni capo di Stato o di governo che è stato audito finora (Conte escluso, ha parlato ieri) ha dedicato a un determinato argomento. Interpreto e sono orgoglioso di rappresentare un intero popolo e di interpretare la voglia di cambiamento del popolo italiano e di sintetizzare una linea politica di un governo che non risponde alle lobby.

"La politica Ue, di fronte a una crisi economica senza precedenti, si è ritratta impaurita" nelle sue procedure, perdendo il "contatto con il suo popolo". Di qui l'auspicio che una voce europea unita trovi spazio anche al Consiglio di Sicurezza dell'Onu. È una battaglia, questa, sulla quale l'Unione Europea deve muoversi in modo coordinato, deve parlare con una sola voce. Lotta contro la disoccupazione e sostegno alla crescita, sono, per Conte, due priorità assolute. Devono ancora parlare Juha Sipila della Finlandia e Peter Pellegrini della Slovacchia. "Prevale, purtroppo, l'indisponibilità della maggioranza degli Stati a partecipare ad una obbligatoria".

Williams, presentata la nuova livrea della FW42
La FW42, la monoposto della Williams per la prossima stagione, verrà mostrata con tutta probabilità direttamente a Barcellona. Il talentuoso pilota di soli 20 anni affiancherà un celebre pilota del calibro di Kubica in un altrettanto prestigioso team.


Il primo aprile Presidente Jean Claude Juncker verrà a Roma.

Latest News