India, incendio in hotel a Nuova Delhi: almeno 17 morti

India, incendio in hotel a Nuova Delhi: almeno 17 morti

India, incendio in hotel a Nuova Delhi: almeno 17 morti

Almeno 17 persone sono morte a causa di un incendio divampato in un hotel a Nuova Delhi, in India, prima dell'alba. Infatti in India gli incendi sono frequenti proprio a causa del mancato rispetto della normativa in materia di sicurezza antincendio.

Il rogo è scoppiato la mattina di martedì 12 febbraio nell'Arpit Palace, una struttura di cinque piani nel quartiere Karol Bagh, zona residenziale e commerciale vicina al centro della capitale indiana. Stando alle ricostruzioni dei pompieri, giunti sul luogo dell'incidente intorno al tramonto di ieri, le fiamme hanno avvolto l'ultimo piano e le vittime non hanno avuto scampo. La maggior parte di loro è morta asfissiata dal fumo. Tra le vittime anche una donna e un bambino che secondo quanto riferiscono i media locali avrebbero cercato di salvarsi lanciandosi da una finestra. "C'erano pannelli di legno nei corridoi a causa dei quali le persone non potevano usare i passaggi per evacuare", ha affermato un vigile del fuoco ai giornalisti. I Vigili del fuoco sono riusciti a mettere in salvo 35 persone. Satyendar Jain, ministro per lo sviluppo urbano di Delhi, ha detto: "Si tratta di un lampante caso di negligenza". Le cause del rogo sono tuttora ignote.

Roma, scontri in centro: si teme una maxi rissa tra tifosi
Si tratta di due spagnoli, presumibilmente tifosi del Siviglia, e di un americano . Il più grave è uno spagnolo trasportato in ospedale in codice rosso.


In India gli incendi sono molto comuni, sia per i bassi livelli di sicurezza, sia per l'inefficienza dei controlli.

Latest News