India, incendio in hotel a Nuova Delhi: almeno 17 morti

New Delhi

India, incendio in hotel a New Delhi: 17 morti

Almeno 17 persone sono morte a causa di un incendio divampato in un hotel a Nuova Delhi, in India, prima dell'alba. Infatti in India gli incendi sono frequenti proprio a causa del mancato rispetto della normativa in materia di sicurezza antincendio.

Il rogo è scoppiato la mattina di martedì 12 febbraio nell'Arpit Palace, una struttura di cinque piani nel quartiere Karol Bagh, zona residenziale e commerciale vicina al centro della capitale indiana. Stando alle ricostruzioni dei pompieri, giunti sul luogo dell'incidente intorno al tramonto di ieri, le fiamme hanno avvolto l'ultimo piano e le vittime non hanno avuto scampo. La maggior parte di loro è morta asfissiata dal fumo. Tra le vittime anche una donna e un bambino che secondo quanto riferiscono i media locali avrebbero cercato di salvarsi lanciandosi da una finestra. "C'erano pannelli di legno nei corridoi a causa dei quali le persone non potevano usare i passaggi per evacuare", ha affermato un vigile del fuoco ai giornalisti. I Vigili del fuoco sono riusciti a mettere in salvo 35 persone. Satyendar Jain, ministro per lo sviluppo urbano di Delhi, ha detto: "Si tratta di un lampante caso di negligenza". Le cause del rogo sono tuttora ignote.

Dimartedì, Di Battista al pubblico: "Oggi non applaudite?"
"Grazie" ha detto Alessandro Di Battista durante il programma Dimartedì condotto da Floris su La7, chiedendo al pubblico di battere le mani alla fine del suo intervento.


In India gli incendi sono molto comuni, sia per i bassi livelli di sicurezza, sia per l'inefficienza dei controlli.

Latest News