Whatsapp, rivoluzione nei gruppi: stop all'ingresso senza consenso

Whatsapp, rivoluzione nei gruppi: stop all'ingresso senza consenso

Whatsapp, rivoluzione nei gruppi: stop all'ingresso senza consenso

Per moltissimi automobilisti italiani è il telefonino, o meglio lo Smartphone, con le sue molte App.

Se i messaggi vocali sono il male assoluto, a ruota li seguono i gruppi in cui ti inseriscono senza che tu ne abbia la minima voglia. Al verificarsi della condizione scelta, si entrerà dunque a far parte del gruppo in maniera automatica, qualora l'aggiunta arrivasse anche solo da chi si ha già in lista. Nel caso invece di una restrizione maggiore (Nessuno) oppure se a selezionare il profilo per l'inserimento in un gruppo fosse qualcuno assente dalla rubrica, si riceverà un avviso, valido per 72 ore, termine entro il quale si potrà decidere se concedere l'ok o meno. Questa potrebbe essere la notizia che stavate aspettando.

Serena Rossi, la proposta di matrimonio durante l'intervista di Mara Venier
I due, conosciutisi sul set di Un posto al sole , sono legati da dieci anni e sono genitori di un bimbo di nome Diego . E la sorella: " Mimì era senza malizia e all'inizio non credeva che fosse vero, la prese alla leggera, ridendo".


La novità è ancora in fase di sviluppo, ma una volta messa a punto rivoluzionerà il modo di vivere le chat di gruppo su WhatsApp.

Gli sviluppatori software di WhatsApp hanno affinato di recente la funzione che, quando implementata, consentirà di essere inseriti in un nuovo gruppo solo dopo una autorizzazione concessa: stop alle inclusioni dirette. In alcuni casi sono utili, in altri sono una scocciatura.

Latest News