La Francia scende in piazza contro l’antisemitismo

La Francia scende in piazza contro l’antisemitismo

La Francia scende in piazza contro l’antisemitismo

Lo ha riferito il Comune della cittadina alla radio France Info.

Il dibattito sull'antisemitismo in Francia è più vivo e attuale che mai, specie dopo stamattina, quando delle svastiche (alla rovescia) e la scritta 'Shoah blabla' sono state rinvenute nel Giardino della memoria, situato nei pressi del cimitero di Champagne au Mont d'Or, vicino Lione.

Il presidente, riferiscono i media francesi, ha ascoltato in silenzio la preghiera per i defunti pronunciata dal gran rabbino di Francia Haim Korsia e ha poi deposto un sasso su una delle tombe profanate, come vuole la tradizione ebraica. Su una delle lapidi una scritta inneggiava ai "Lupi Neri Alsaziani", un gruppo separatista legato ai neo-nazisti negli anni '70.

Читайте также: Maxi Lopez: "Ho tanto da raccontare su Wanda Nara e Selvaggia Lucarelli"

Da Israele, il premier Benjamin Netanyahu ha condannato la "scioccante" profanazione del cimitero a opera di "selvaggi antisemiti", esortando i leader europei "a prendere una posizione forte" contro "una piaga che mette a rischio tutti, non solo noi". Da Israele, è giunto l'appello dal ministro per l'immigrazione Yoav Gallant agli ebrei di Francia: "Rientrate a casa, immigrate in Israele". "E' con tutte le forze che abbiamo che daremo una risposta".

Il colpo d'occhio sulla piazza diffuso dalle televisioni francesi è impressionante: al traffico caotico che solitamente intasa la circolazione nei dintorni della piazza si è sostituita una silenziosa marea umana.

Nei giorni scorsi si erano registrati diversi atti antisemiti a Parigi: la svastica sul murales con il volto di Simone Veil, la scritta 'Juden' sulla vetrina di un ristorante della catena Bagelstei, l'aggressione verbale contro il filosofo Alain Finkielkraut durante l'atto XIV della protesta dei 'gilet gialli'. "Nella Repubblica non spetta agli ebrei difendersi ma alla repubblica difenderli", ha proseguito il presidente, bocciando però la proposta di una trentina di deputati di equiparare l'antisionismo all'antisemitismo. "L'antisemitismo - ha ribadito - è la negazione della Repubblica e della Francia". Contro l'antisemitismo è arrivato il "tempo degli atti".

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2019 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Latest News