Dal 2020 velocità su tutte le Volvo autolimitata a 180 km/h - Sicurezza

Dal 2020 velocità su tutte le Volvo autolimitata a 180 km/h - Sicurezza

Dal 2020 velocità su tutte le Volvo autolimitata a 180 km/h - Sicurezza

"Vogliamo mettere in evidenza i pericoli legati all'eccesso di velocità", fanno sapere i vertici Volvo. L'azienda ha annunciato una rivoluzione per il mondo dell'auto. E sarà proprio quello l'anno in cui entrerà in vigore il blocco a 180 di tutte le auto. Il motivo è semplice: la velocità, dicono le statistiche, è uno dei grandi nemici della sicurezza stradale.

Una normale station wagon media da famiglia arriva a quel limite in pochi secondi.

In aggiunta al limite della velocità massima, si valutano idee future per un controllo intelligente dell'andatura basato sulla localizzazione geografica. Volvo ha inventato le cinture di sicurezza.

"E' sempre stato così e lo sarà anche in futuro", ha dichiarato Håkan Samuelsson, Presidente e CEO.

Roma, è ufficiale: Di Francesco esonerato. Al suo posto è pronto Ranieri
I MODULI - Nella Prima Era con i giallorossi Ranieri ha utilizzato quasi sempre il 4-4-2, passando a volte anche al 4-2-3-1. L'allenatore della Roma è stato esonerato nel tardo pomeriggio dopo un vertice fra i dirigenti.


Le ricerche condotte da Volvo Cars hanno individuato tre aree che continuano ad essere fonte di preoccupazione per la sicurezza tra cui proprio la velocità. Nonostante la limitazione della velocità massima non rappresenti una soluzione definitiva, vale la pena tentare questa strada se può contribuire a salvare anche una sola una vita umana.

"Desideriamo avviare un dialogo - chiarisce in proposito lo stesso Samuelsson - per stabilire se i costruttori di automobili abbiano il diritto, se non addirittura l'obbligo, di installare a bordo tecnologie in grado di modificare il comportamento del conducente, allo scopo di far fronte a situazioni quali la velocità eccessiva, la guida in stato di ebbrezza o la distrazione del conducente". "Non abbiamo una risposta certa al riguardo, ma riteniamo di dover prendere l'iniziativa e guidare il dialogo, svolgendo un ruolo da pioniere in questo senso", ha quindi sentenziato.

VELOCITÀ SOTTO ACCUSA Il problema legato all'eccesso di velocità consiste nel fatto che, al di sopra di determinate velocità di marcia, la tecnologia di sicurezza installata a bordo e le infrastrutture intelligenti non sono più sufficienti a evitare morti e feriti gravi in caso di incidente. I sistemi di sicurezza come gli Adas (Advanced Driver Assistance Systems) stanno contribuendo al risultato, ma non bastano: l'eccesso di velocità rende meno efficienti le tecnologie per la sicurezza dei veicoli e delle strade, ha spiegato Volvo. Troppe fatalità sono ancora dovute all'eccesso di velocità: il 25% dei decessi sulle strade Usa nel 2017, secondo i dati della National Highway Traffic Safety Administration; in Italia (dati ACI-Istat del primo semestre 2018) l'eccesso di velocità resta l'infrazione più diffusa.

Veramente la velocità, con i limiti presenti sulle nostre strade, è questo demone che immagina la Volvo, oppure sugli incidenti confluiscono anche altri fattori, come lo stato delle strade, la guida pericolosa (che è indipendente dalla velocità), fattori ambientali?

Latest News