Reddito di Cittadinanza, Navigator: ecco il bando con tutti i dettagli

Bando navigator cosa prevede la prova

Reddito di Cittadinanza, Navigator: ecco il bando con tutti i dettagli

Luigi Di Maio, in un post su Facebook pubblicato questa mattina, ha dichiarato: "Lo garantisco: nessuno del clan Spada avrà il reddito di cittadinanza". Gli altri (molti altri) osservano, attoniti. "Con seicento euro di pensione è impossibile andare avanti - spiegano - quando ci sono da pagare affitto e bollette". Le maglie di questa griglia, invero, appaiono abbastanza lasche, intanto perché prevedono, ad esempio, che a beneficiarne possa essere chi possegga finanche una seconda casa, benché di valore ridotto. Ma poi, nei fatti, per uno Stato che controlla un flusso immenso di informazioni e non riesce a contrastare le elusioni e le evasioni (le piaghe principali da combattere), sarà in condizione di poter verificare, dapprima, sanzionare, poi, ed infine, recuperare (operazione tanto complessa, quanto costosa) quanto indebitamente percepito? Probabilmente no. Ma questa, forse, è la visione distorta di un disfattista che osserva questa misura come la manovra azzardata.

Non per forza però il fatto che a richiedere il reddito di cittadinanza sia un numero inferiore di persone rispetto a quello dei potenziali beneficiari può rappresentare una cattiva notizia: in tal caso, infatti, verrebbe scongiurato un rischio di riduzione dell'importo del reddito di cittadinanza, ipotesi presente all'interno della stessa Legge di Bilancio e indicata anche nel modulo per la domanda del RdC/PdC (SR180). Quest'ultimo dato è di per sé allarmante. E cosa c'entra tutto questo con nuovi posti di lavoro?

Roma, aria pesante: botta e risposta fra Monchi ei tifosi
Al contrario, Di Francesco (particolarmente provato dopo una notte insonne) è stato risparmiato, così come De Rossi . Alla fine il tutto è finito con abbracci e selfie.


Il Cobas-Codir, sindacato maggiormente rappresentativo della Regione siciliana, facendo proprie le ragioni del malessere dei lavoratori regionali in grande parte sfruttati per lo svolgimento di mansioni superiori, proclama lo stato di agitazione del personale che, in assenza di ordini di servizio dettagliati, si atterrà scrupolosamente alle mansioni proprie della categoria di appartenenza.

La dote di lavoro di cui s'è parlato (forma di sostegno per i lavoratori inoccupati lombardi) e l'assegno di ricollocazione (misura nazionale), sono stati sospesi. Si potrà prevedere un punteggio negativo o nessun punteggio per una risposta errata, multipla o omessa.

Latest News