Reddito di Cittadinanza, presto il concorso per l'assunzione dei Navigator

Le Acli irpine sul Reddito di Cittadinanza dubbi e auspici sulle possibilità di attuazione

Reddito di Cittadinanza, presto il concorso per l'assunzione dei Navigator

Quasi la metà (45%) delle richieste si concentra al Sud, mentre al Centro si sfiora il 20 per cento.

Come si legge ancora nel capitolato tecnico del bando, "la prova selettiva" dei navigator "consisterà nella somministrazione di un test a risposta multipla composto da massimo 100 quesiti sulle seguenti materie e nelle percentuali indicate: quesiti di cultura generale 10%; quesiti psicoattitudinali 10%; quesiti di logica 10%; quesiti di informatica 10%; quesiti sui modelli e gli strumenti di intervento di politica del lavoro 10%; quesiti sul reddito di cittadinanza 10%; quesiti sulla disciplina dei contratti di lavoro 10%; quesiti sul sistema di istruzione e formazione 10%; quesiti sulla regolamentazione del mercato del lavoro 10%; questi su economia aziendale 10%". Nonostante l'inizio in sordina e la mancanza di file chilometriche, il reddito di cittadinanza è un pensiero fisso per molti cittadini italiani. Attenendosi alle stime fornite dall'Istat in una recente audizione alla Camera dei Deputati, i potenziali beneficiari del reddito risiederebbero per il 25,5% al Nord, e per il 57,5% al Sud.

Nessuna particolare criticità a Terni e nel resto dell'Umbria nel primo giorno utile per presentare le domande per accedere al reddito di cittadinanza.

Juventus, prosegue bene il recupero di Khedira
I bianconeri sperano di poterlo recuperare e soprattutto sperano di poter passare il turno contro l'Atletico Madrid per poter sfruttare ancora in campo internazionale la saggezza tattica di Sami Khedira .


Il reddito può infatti essere richiesto da una sola persona. L'Inps è l'ente preposto a raccogliere le istanze, controllare i dati e i requisiti per decidere se erogare o meno il reddito. Impossibile però chiudere la cartella per gli addetti del Caf di Ostia. Il problema, secondo gli impiegati, sarebbe l'accesso ai conti correnti, pure dei congiunti che, essendo in prigione, è più difficile ottenere. E su questo la normativa non appare stringente.

"La nostra organizzazione sta funzionando bene - commenta Corrado Corradetti, presidente della società fiscale della Cgil di Perugia - perché abbiamo gestito i flussi importanti che si sono determinati subito dopo l'uscita del decreto, predisponendo dei canali per gli appuntamenti e provvedendo a formare in maniera specifica il nostro personale di front-office". Probabilmente apparente, visto che nei prossimi giorni è previsto il boom. Leggo che alcuni membri del clan Spada avrebbero avanzato richiesta. Innanzitutto bisogna disporre della documentazione richiesta, del modulo scaricabile dal sito dell'Inps, e della dichiarazione Isee. Quindi l'Inps verificherà con l'Agenzia delle Entrate se le informazioni messe a disposizione corrispondono alla reale consistenza patrimoniale aprendo un faro, oltre che sui registri della motorizzazione civile (per quanto riguarda le autovetture e ciclomotori oltre i 250cc ), anche su tutti i conti correnti, comprese le polizze e gli investimenti.

"Per colpa del 'reddito grillino' non trovo piu' chi vuole lavorare, c'e' il rischio concreto che siano disertati i colloqui di lavoro". Soprattutto nei lavori a basso reddito. "Equità sociale e crescita economica devono camminare insieme". Tutto questo consentirà di individuare e reprimere il lavoro in "nero".

Latest News