Scoperto traffico di macchine rubate, venivano rivendute a Malta e in Libia

Scoperto traffico di macchine rubate, venivano rivendute a Malta e in Libia

Scoperto traffico di macchine rubate, venivano rivendute a Malta e in Libia

Quaranta persone indagate per tre diverse associazioni a delinquere transnazionali specializzate in riciclaggio, furto e ricettazione di veicoli commerciali dall'Italia.

Veicoli rubati "su commissione" in Italia e che venivano poi trasferiti in Libia, attraverso Malta, per la vendita a prezzi inferiori di mercato. Polizia stradale e Squadra mobile hanno recuperato nel porto di Pozzallo oltre 30 auto di lusso che stavano per essere portate a Malta, del valore di diversi milioni di euro.

La Polizia di Stato ha portato a termine una complessa attività d'indagine in ordine a tre diverse associazioni per delinquere transnazionali specializzate in riciclaggio, furto e ricettazione di veicoli commerciali dall'Italia per la Libia, attraverso Malta.

Terra dei Fuochi, Corte di Strasburgo processa l’Italia: "Rischio ignorato"
Con l'avvio del processo della Corte di Strasburgo contro il governo italiano si compie un piccolo passo verso la giustizia.


Oltre 150 uomini della Polizia di Stato hanno perquisito 50 obiettivi riconducibili ai 40 indagati, rinvenendo un fucile, targhe rubate, veicoli e pezzi di ricambio di provenienza furtiva, documenti contraffatti e rubati. L'operazione, denominata 'Coast to Coast', ha permesso di portare a galla un' organizzazione composta da siciliani e calabresi con il coinvolgimento di alcuni cittadini maltesi.

Nelle perquisizioni sono stati impiegati 150 uomini della polizia appartenenti alla questura di Ragusa, al reparto Prevenzione crimine di Catania e alla polstrada di altre città interessate dall'inchiesta: ovvero Reggio Calabria e Crotone, nella nostra regione, e poiSiracusa, Roma, Caltanissetta, Agrigento, Pistoia, Gorizia, Rovigo e Cinisello Balsamo. Uno dei libici arrestati dalla Squadra mobile nel 2016 aveva contraffatto i documenti di identita' e condotto un'auto rubata a Milano del valore di oltre 40 mila euro. Sottoposti a sequestro un deposito di 200 metri quadri a Francofonte con migliaia di pezzi di ricambio di veicoli, decine di gruppi propulsori e cambi di veicoli; a Comiso, in casa di due indagati, sequestrati documenti di circolazione, targhe, targhette identificative, certificati di proprieta'; a Scicli, in un'altra abitazione, sequestrati un'agenda e altri documenti di veicoli; a Catania, nell'officina di un indagato, una carta di circolazione di un veicolo rubato e presso un altro indagato, un fucile detenuto illegalmente. 31, per un valore commerciale di circa 800.000 euro, grazie ai servizi predisposti e all'attività di intercettazione, sono stati sequestrati e consegnati ai legittimi proprietari.

Latest News