Huawei fa causa agli Usa, bando incostituzionale

Huawei fa causa agli Usa, bando incostituzionale

Huawei fa causa agli Usa, bando incostituzionale

Si è mosso per una causa non da poco il colosso cinese delle telecomunicazioni "Huawei", presentando tramite i suoi legali una denuncia contro il governo americano, che ha messo al bando l'uso dei suoi prodotti per motivi di sicurezza. Quest'ultimo e' il principale capo d'accusa di cui deve rispondere la direttrice finanziaria del gruppo, Meng Wanzhou, arrestata in Canada su richiesta degli Stati Uniti e che ne chiedono l'estradizione.

"Il Congresso degli Stati Uniti ha ripetutamente omesso di fornire prove a supporto delle restrizioni sui prodotti Huawei e siamo costretti a intraprendere questa azione legale come estrema soluzione", ha detto Guo Ping, Rotating Chairman di Huawei.

"Questo divieto non solo è illegale, ma limita anche Huawei nell'impegno a una concorrenza leale, danneggiando in definitiva i consumatori statunitensi", ha aggiunto Guo Ping.

La causa è stata intrapresa in un tribunale distrettuale degli Stati Uniti a Plano, in Texas. Ecco perché con il suo National Defence Authorisation Act, Donald Trump ha messo un freno e un divieto all'uso di prodotti Huawei per le agenzie del governo di Washington. Nel ribadire la propria posizione, Huawei ha inoltre accusato il governo USA di aver violato i server aziendali del gruppo in cerca di email e codici sorgente che potessero provare la propria tesi. "Huawei ha un eccellente programma e storia sulla sicurezza".

Arezzo, spaccia droga con tanto di ricevuta ai clienti: arrestato un 21enne
Gli agenti, a seguito della perquisizione, hanno recuperato nel deposito quasi due chili di droga , in particolare marijuana e hashish .


Huawei, che respinge gli addebiti e dichiara la legge incostituzionale, sostiene di avere fiducia nella giustizia. "Aspettiamo di conoscere il verdetto, sicuri che recherà beneficio sia a Huawei che ai cittadini americani".

Dal punto di vista della società cinese, le restrizioni NDAA impediscono alla società di fornire le tecnologie 5G più avanzate ai consumatori statunitensi, ritardandone così l'applicazione commerciale e impedendo a sua volta di migliorare le prestazioni delle reti 5G negli Stati Uniti. Ciò impedirà il processo di aggiornamento della rete, ampliando così il divario digitale.

Stime provenienti da fonti industriali, dimostrano che consentire a Huawei di competere nel mercato americano ridurrebbe il costo dell'infrastruttura wireless tra il 15% e il 40%.

Latest News