Al via la prevenzione per i cittadini nella Giornata mondiale del rene

Al via la prevenzione per i cittadini nella Giornata mondiale del rene

Al via la prevenzione per i cittadini nella Giornata mondiale del rene

Le persone che risulteranno essere affette da patologia renale senza saperlo saranno avviate ad un percorso diagnostico approfondito presso l'Azienda ospedaliera e la Usl Umbria 2 per poter intervenire tempestivamente con un piano terapeutico e comportamentale ottimale per rallentare la sua progressione, prevenire complicanze e conservare, quindi, una buona qualità della vita. Ancor prima, è importantissimo correggere le condizioni che ne possono favorire la comparsa, quali l'obesità, la sindrome metabolica, la vita troppo sedentaria, la dieta ricca di calorie, zuccheri, grassi animali, sale e il fumo.

Le implicazioni del problema in termini epidemiologici, di disabilità e costo sociale e finanziario sono importanti ed è per questo che due grandi organizzazioni internazionali come l'International Society of Nephrology e l'International Federation of Kidney Foundations hanno promosso un'iniziativa congiunta per attirare l'attenzione sulle malattie renali: il World Kidney Day. In Umbria ogni anno giungono alla fase terminale della malattia renale e quindi alla dialisi o al trapianto circa 900 pazienti.

Nonostante questi numeri, la malattia renale e i suoi fattori di rischio "non sembrano essere una priorità nelle programmazione sanitaria nazionale: basti pensare che la rete italiana dei reparti di Nefrologia è prossima a un drastico sfoltimento" spiega Fulvio Floccari, consigliere dell'Associazione italiana di cardionefrologia.

Aereo caduto, il profilo delle vittime italiane
Si era laureata alla Luiss e aveva studiato anche alla Sioi (Società italiana per l'organizzazione internazionale). Tra le vittime anche una ragazza inglese che lavorava alla Fao a Roma.


Nella stessa occasione, gli ospedali di Atri e Giulianova hanno aderito al Progetto Porte Aperte in Nefrologia: apriranno gli ambulatori a tutti i cittadini, rispondendo a dubbi e quesiti sulle patologie renali ed effettuando visite gratuite martedì 12, giovedì 14 e venerdì 15 marzo.

Rinnovando l'evento celebrato per la prima volta nel 2006, la Giornata Mondiale del rene è stata quest'anno indetta per il 14 marzo 2019, con l'ambizioso slogan "Salute dei Reni per tutti ed ovunque", intendendo con questo slogan promuovere un'azione preventiva per tutti, ma in particolar modo per i giovani e possibilmente estendere tale azione al maggior numero di Paesi possibile. I medici e professionisti della salute resteranno a disposizione dalle 9 alle 18 per la misurazione della pressione arteriosa, dell'indice di massa corporea e per fornire suggerimenti utili per un salutare stile di vita.

Latest News