Vaccini, i presidi: da lunedì niente asilo per i bambini senza certificato

Vaccini, il ministro della Salute Grillo: 'Non faremo passi indietro'

Vaccini, i presidi: da lunedì niente asilo per i bambini senza certificato

"Negli asili, i bambini sprovvisti di certificato non potranno entrare". A raccontarlo è Attilio Trusio, preside del Terzo Circolo Scolastico di Pagani, a Salerno, uno degli istituti in Campania dove oggi è stato applicato lo stop ai bambini non vaccinati nella scuola materna.

Ma in entrambi i casi, se i genitori rifiuteranno ripetutamente di far vaccinare i figli dopo colloqui e solleciti da parte delle Asl, andranno incontro a sanzioni pecuniarie previste dalla legge. Lo chiarisce in un comunicato l'Associazione Nazionale Presidi (Anp): "Lunedì prossimo, per chi non si presenterà a scuola con il certificato richiesto, applicheremo semplicemente la legge". "Le altre due famiglie, invece, non hanno dichiarato di essere no vax e infatti mi hanno preannunciato che nel giro di qualche giorno provvederanno alla vaccinazione". Che avvertono: il problema "è soprattutto nella scuola primaria, dove i bambini non vaccinati potrebbero restare a contatto con gli immunodepressi, i quali non sono tutelati da questo tipo di previsione normativa". "Sono convinta riusciremo ad approvare alla Camera probabilmente entro aprile, per avere una nuova legge che supererà il decreto Lorenzin".

Angiolini e Pasotti, la prima volta insieme sul set
Ho studiato come muovermi, ho immaginato questa ispettrice nei dettagli. "Sono orgogliosa di aver fatto questa serie ".


Con la legge copertura aumentata Secondo gli esperti di sanità pubblica, la legge sull'obbligo vaccinale è riuscita nell'intento di alzare le coperture. In pratica si vuole modificare l'attuale impostazione della norma lasciando l'obbligo di vaccinazione solo "in caso di emergenze sanitarie o di compromissione dell'immunità di gruppo".

Le regioni più virtuose In attesa dei dati ufficiali del ministero della Salute, da alcune regioni arrivano indicazioni confortanti. Ma tra rinvii e interpretazioni divergenti, gli effetti della legge Lorenzin non sono mai stati scontati. Soprattutto questi ultimi valori "rappresentano un dato rilevante, anche nell'ottica degli obiettivi di copertura dell'Organizzazione Mondiale della Sanità", ha osservato Carlo Signorelli, past president della Società Italiana di Igiene.

Latest News