Moto: Qatar, vittoria Dovizioso, ultima parola alla Fim

MotoGP: prima prova in Qatar, Danilo Petrucci partirà dalla terza fila (7°)

Moto GP del Qatar: il Vale parte dalle retrovie, la sorpresa oggi si chiama Vinales

Il reclamo nasce da una convizione, ossia che secondo il regolamento lo spoiler della discordia dovrebbe essere montato sulla carena e non sul forcellone, che oscilla continuamente e potrebbe generare maggiori vantaggi in termini di aderenza e deterioramento della gomma anteriore.

Sembrava giocare al "gatto col topo", Marc Marquez con Andrea Dovizioso.

Un capitolo a parte merita la gara di Valentino Rossi, che è partito in 15esima posizione e poi, giro dopo giro, ha colmato il gap con il trenino dei primi, ha superato anche la potente Ducati di Petrucci ed ha ripreso Rins, ma alla fine non è andato oltre il quinto posto. Per due terzi della corsa, Petrucci ha dato la sensazione di poter assaltare il podio di Losail, poi qualche problema alla gomma non gli ha consentito di completare l'opera.

"Battere Marquez nel corpo a corpo dà sempre gusto" ha aggiunto il forlivese che, alla vigilia del Gp del Qatar, non avrebbe scommesso sul suo risultato. Dopo avere ascoltato Danny Aldridge, direttore tecnico della Federazione internazionale, i commissari avevano respinto il reclamo presentato durante la gara da Honda, Suzuki, Aprilia e Ktm.

Roma, Ranieri: "Qui per la maglia, i giocatori devono morire in campo"
Il calcio lo conoscono, perché se stanno qui e guadagnano quello che guadagnano, è perché lo meritano, e ce lo devono dimostrare. Accantonata poi la soluzione Zaniolo esterno destro: "Nicolò da centrale è nel suo ruolo, deve andare in possesso di palla".


"E' stata esattamente la stessa gara dell'anno scorso - dice il campione del mondo - ho cercato di spingere ma dovevo comunque stare attento perché questo è un circuito dove, se vai largo, trovi lo sporco e rischi di cadere".

Vittoria 'sub iudice' per Andrea Dovizioso nel Gp inaugurale della stagione di MotoGp che si è tenuto ieri in Qatar. "E pensare a tutti quelli che non credevano in me..."

Una differenza di cui ha parlato anche Marquez: "Oggi Dovizioso era più forte, lo era anche nelle prove e oggi si è visto. Ma il team ha lavorato bene e ha capito cosa doveva cambiare dopo i test. Quando il pilota arriva senza feeling e' brutto e riuscire a migliorarsi cosi' tanto e' difficile".

Latest News