Keith Flint dei Prodigy è morto per impiccagione

Keith Flint si è impiccato

Keith Flint dei Prodigy è morto per impiccagione

Secondo quanto emerso dall'autopsia e riportato dal Daily Star, il frontman dei Prodigy si sarebbe impiccato nella sua abitazione a Brook Hill, la polizia l'avrebbe trovato in stato d'incoscienza e nonostante i soccorsi, il cantante è deceduto.

L'ultimo grande nome a lasciare il proprio pubblico è stato quello di Keith Flint, la notizia della cui morte improvvisa ha straziato gli animi di tutti i suoi fan negli ultimi giorni. Il cantante si è tolto la vita lo scorso 4 marzo nella sua residenza dell'Essex, nel sud dell'Inghilterra. Il rappresentante ha poi aggiunto che il caso rimane sotto inchiesta mentre i rapporti di tossicologia sono stati già compilati.

'I grandi cuochi si drogano tutti', parla Chef Rubio
Io penso proprio che lui stia andando fuori i binari . " Non è che lo veda tutti i giorni , non mi interessa cosa ha detto ". Poi ha buttato giù il carico: "Queste mezze tacche , questa gente che esce fuori, non mi interessa, non voglio saperne".


I Prodigy erano ancora molto attivi, soprattutto sul palco dove Flint continuava a comportarsi come se stesse ballando "sottocassa" a un rave. La coroner Caroline Beasley-Murray presenterà un rapporto il 23 luglio ma gli accertamenti preliminari di medicina legale fissano le cause della morte del 49enne artista. Assurto alla notorietà internazionale con i Prodigy negli anni 90, prima come ballerino-uomo immagine, quindi come cantante, aveva alle spalle una storia di tossicodipendenza.

Stando ad alcune indiscrezioni riportate dal Sun, su Keith pesava una situazione famigliare delicata: pare si fosse separato ormai da molto tempo con la moglie Mayumi Kai e i due stavano per porre definitivamente fine al loro matrimonio procedendo con il divorzio.

Latest News