Mafia: ucciso a New York Frank Calì, capofamiglia dei Gambino

Ammazzato a New York dalla criminalità organizzata il 53enne italoamericano Francesco “Frank” Cal

Mafia: ucciso a New York Frank Calì, capofamiglia dei Gambino

Calì è stato raggiunto da almeno sei proiettili, secondo quanto hanno riferito alcuni testimoni: a sparare è stato un uomo, che prima di fuggire a bordo di un'auto blu gli è passato sopra. Lo riferiscono i media Usa, che citano la polizia locale. L'utimo omicidio di un boss è infatti avvenuto nel 1985.

Criminale molto prudente, che teneva i fili del business mafioso senza mai rischiare troppo, Calì è stato in carcere solo per 16 mesi; fu accusato di estorsione nell'Operazione Old Bridge.

Rifiutato in TV feri' rivale, condannato
Per quell'aggressione, Colurcio fu condannato a 14 anni in primo e in secondo grado di giudiio. L'accoltellamento si era verificato a gennaio 2016 nella zona dei Baretti di Chiaia.


Tornano i regolamenti di conti della mafia a New York. Secondo la polizia, la vittima era un membro di alto rango della famiglia dei Gambino.

Latest News