"Mussolini ha fatto anche cose buone". La ruffianata elettorale di Tajani

Tensione all’Europarlamento Tajani si scusa su Mussolini

Antonio Tajani inciampa sul Duce: "Prima della guerra Mussolini ha fatto anche cose positive"

Adesso è giunto il momento del presidente del Parlamento Europeo Tajani, che ai microfoni di La Zanzara su Radio 24 ha funambolicamente tessuto le lodi degli effetti positivi del Ventennio: "Mussolini?" L'eurodeputato Gonzalez "Pons", ha sottolineato Verhofstadt, "ha perfettamente ragione quando dice che è stupido da tutte le parti suscitare questo dibattito" in aula sulle dichiarazioni di Tajani, "mischiandolo con la campagna elettorale che alcuni sembrano aver già iniziato".

Il presidente dell'Europarlamento parla di "giudizio storico": "Poi non condivido le leggi razziali che sono folli". Le cose buone "le hanno fatte la Resistenza, la lotta di liberazione e l'intervento degli alleati. Il fascismo sono quei randelli che quelli di Casapound di un paese del sud hanno rotto sulla schiena dei migranti che passavano per caso".

"Tajani, da qualcuno indicato come parente, non si sa come, del maresciallo Badoglio - aggiunge -, è stato visto prosperare nei locali del Secolo d'Italia, nei corridoi della sede nazionale del Msi e, udite, udite, fare il saluto romano (mano destra chiusa, braccio teso verso l'alto con inclinazione di circa 45°) ogni volta che incrociava un noto esponente neo fascista dell'epoca, il senatore Alfredo Pazzaglia, galantuomo originario della Sardegna".

Читайте также: MotoE a rischio: tutte le moto elettriche in fiamme a Jerez

A chiedere la parola alcuni parlamentari, tra cui il leader dei Verdi Philippe Lamberts e dei Liberali Guy Verhofstatd, che hanno invitato Tajani a ritrattare quanto detto su Mussolini. "Io non sono fascista, non sono mai stato fascista e non condivido il suo pensiero politico però se bisogna essere onesti, ha fatto strade, ponti, edifici, impianti sportivi, ha bonificato tante parti della nostra Italia, l'istituto per la ricostruzione industriale". Poi è arrivata la nota di scuse del presidente del Parlamento europeo. Le cose sbagliate sono gravissime, Matteotti, leggi razziali, guerra. "Abbiamo bisogno di chiarimenti rapidi".

Il leader dei Socialisti e democratici (S&D) al Pe Udo Bullmann ha subito chiesto spiegazioni su Twitter: "Affermazioni incredibili". Non permetto a nessuno di insinuare il contrario. Tajani dovrebbe dimettersi, per rispetto dell'istituzione che rappresenta, della Costituzione italiana e della memoria dei partigiani e delle partigiane che hanno dato la vita per sconfiggere il fascismo.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2019 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Latest News