Reddito di cittadinanza: porte chiuse ai pregiudicati

Reddito di cittadinanza, sono solo spiccioli

Pensione di cittadinanza, si potrà avere anche cash. Nuova stretta sui furbetti dell'Isee

Ok all'aumento del sostegno per le famiglie con disabili, alle assunzioni al Mibac, al vicepresidente per Inps e Inail e ai 100 nuovi ispettori per la guardia di finanza che si occuperanno dell'attività di "controllo e monitoraggio" sul reddito di cittadinanza. Le commissioni Affari sociali e Lavoro della Camera hanno approvato un emendamento al decreto legge Rdc e Quota 100, presentato dalle relatrici, che include tra le richieste che potranno essere presentate negli istituti, oltre a quelle già previste per le pensioni di cittadinanza, anche quelle relative al reddito. Gli assegni previdenziali possono essere riscossi alle Poste o in banca, in contanti (se inferiori a 1.000 euro) o tramite accredito su conto corrente postale o bancario.

Governo e relatrici hanno riscritto o messo a punto ex novo alcune norme necessarie per sanare i nodi rimasti aperti, come quello dei disabili, ma anche per recepire gli accordi raggiunti con l'Anci e con le Regioni, a partire dalla recente, faticosa intesa su navigator e centri per l'impiego. Essendo la pensione di cittadinanza inferiore alla soglia dei mille euro, il pagamento potrà quindi essere, in base all'emendamento, anche cash. Contro i 'furbettì dell'Isee arriva invece una nuova stretta per evitare l'accesso al reddito di cittadinanza di 'fintì genitori single. In presenza di figli minori dovrà essere presentato l'Isee che tiene conto della situazione di entrambi i genitori anche quando non siano né sposati né conviventi. La proposta di modifica, si spiega nella relazione illustrativa, prevede che "la pensione di cittadinanza venga erogata con modalità ordinarie di erogazione delle pensioni e non per il tramite della carta rdc". Alle tariffe agevolate per le bollette della luce e del gas la proposta di modifica nella lista aggiunge, infatti, anche il servizio idrico integrato. Mentre la battaglia dell'opposizione per il momento si concentra soprattutto sulla questione disabili, con Lisa Noja, deputata del Partito democratico, che parla di "emendamento farsa" e la sua collega Giusy Versace di Forza Italia che rincalza definendo il testo "falso e offensivo".

"Working poor" rientrano in stato di disoccupazione - Ai fini della fruizione delle opportunità di politica attiva del lavoro, previsti dal reddito di cittadinanza, i "working poor", ovvero i lavoratori con reddito bassissimo, rientrano nella definizione di "stato di disoccupazione". L'obiettivo è "garantire i livelli essenziali delle prestazioni", dopo l'allarme lanciato dai sindacati. A questo fine sono stanziati 120 milioni per il 2020 e 304 milioni annui dal 2021. La misura è valida per il triennio 2019-2021.

Reddito, fila autisti Ncc a Poste Napoli
Prossima tappa gli uffici postali di via Marmorata (Testaccio) dove, come annunciato ieri, si metteranno in fila, compileranno i moduli e chiederanno il reddito di cittadinanza .


Famiglie con disabili, bonus e nuovo calcolo dei requisiti - Le famiglie con almeno 4 componenti (tutti maggiorenni), di cui un disabile, potranno avere un bonus di 50 euro, nell'assegno mensile del reddito di cittadinanza.

Tra le modifiche già approvate dalle commissioni c'è la stretta per i genitori single che fanno domanda per l'accesso al reddito di cittadinanza.

L'accesso a distribuzione cibo - Il reddito di cittadinanza darà anche accesso automatico ai programmi di distribuzione alimentare agli indigenti.

Latest News