Attentato Nuova Zelanda, killer in tribunale fa saluto suprematisti

Christchurch Nuova Zelanda

Christchurch Nuova Zelanda

Il 28enne è stato rinviato in custodia cautelare, senza ricorrere all'Alta Corte di Christchurch, al 5 aprile.

La premier, che ha parlato di situazione "senza precedenti", ha detto che almeno 10 persone sono state uccise nella moschea di Linwood e le altre nella moschea sulla Deans Avenue, vicino ad Hagley Park. Lo rivela il New Zealand Herald pubblicando una foto. "Quando ho guardato indietro, su entrambi i lati della porta c'erano cadaveri", ha detto. "E questa è la vera sfida riguardo al terrorismo".

Ma quanto è vecchio il nuovo Pd di Zingaretti
Al momento come valuterebbe una proposta del genere? Salta l'ipotesi di gestione unitaria del partito. Altrettanto vale per gli Organismi regionali.


Il bilancio attuale è di 49 morti. In Nuova Zelanda è attualmente in vigore una legislazione molto flessibile sulle armi: un numero elevato di cittadini possiede armi da fuoco (ci sono circa 1,2 milioni di armi di fuoco su una popolazione di 4,6 milioni di persone), anche se sparatorie, attentati e stragi non sono per nulla comuni. Il video si conclude con l'uomo che dice tra sé e sé che non ha avuto nemmeno bisogno di prendere la mira, tanto era affollata la moschea. E ci sono gli eroi storici delle guerre contro i musulmani, da Poitiers a Lepanto: il re franco Carlo Martello, il doge Sebastiano Venier, l'ammiraglio veneziano Marco Antonio Bragadin scuoiato vivo dai musulmani. Alcuni feriti lievi invece sono stati dimessi, ne rimangono 36 in tutto nell'ospedale di Christchuch. Notizia della mail ricevuta è stata comunicata dall'ufficio della premier alla sicurezza del parlamento che ha contattato la polizia, come prevede la procedura standard. "Loro sono tra gli uccisi e i feriti".

Ardern, che ha ribadito di voler cambiare le leggi che regolano il porto d'armi nel paese, ha anche confermato di aver ricevuto via mail copia di un 'manifesto' dell'attentatore delle moschee di Christchurch dieci minuti prima che si verificassero i fatti. Un eccidio ripreso in diretta Facebook con le immagini che rimbalzano da un sito all'altro, da un social all'altro, mandando a loop le sequenze dell'orrore.

Latest News