Momenti di trascurabile felicità, film di Daniele Luchetti

Momenti di trascurabile felicit

Sabato Pif a Siracusa per presentare il film "Momenti di trascurabile felicità"

Momenti di trascurabile felicità è l'ultima fatica del regista Daniele Luchetti, con protagonista Pif, al secolo Pierfrancesco Diliberto. Saluteranno il pubblico prima della proiezione al multisala Planet alle 18.15.

Dal 14 marzo al cinema, Momenti di trascurabile felicità è il nuovo film diretto da Daniele Luchetti, che ne è anche sceneggiatore insieme a Francesco Piccolo, autore dei romanzi da cui è tratto.

C'è un'idea forte al centro di Momenti di trascurabile felicità, sia di trama che di intenzione, una di quelle che danno ad un intreccio molto locale (ambientato a Palermo) un respiro internazionale, che valorizzano l'aspetto specifico (cioè la realtà italiana, l'ambientazione particolare, i problemi unici) e lo rendono interessante. Nel film tanto uso della voce fuori campo e anche l'espediente di far morire Paolo e poi rivivere per un'altra ora e 32 minuti, un modo per fargli dare il giusto addio a famiglia e amici. Il bravo Pif "ci snocciola a mo' di esempio" il proprio desiderio di sapere se "La luce del frigorifero si spegne veramente quando lo chiudiamo?" C'è però un colpo di scena: grazie a tutte le centrifughe che ha bevuto, Paolo ha diritto ad un bonus di un'ora e trentadue di vita. Perché il primo taxi della fila non è mai davvero il primo?

Samp straripante in casa del Sassuolo, Quagliarella ancora a segno
Applausi al suo arrivo al Mapei Stadium, standing ovation nel momento della sua uscita dal campo. Samp avanti subito con Defrel .


Lo yoga e l'Autan non sono in contraddizione? Perché il martello frangi vetro è chiuso spesso dentro una bacheca di vetro? E la frase: ti penso sempre, ma non tutti i giorni, che sembra bella, è davvero bella? Così il film racconta una storia d'amore normale (non priva di infedeltà) e più in generale come noi viviamo e consumiamo l'amore, non per attimi clamorosi al tramonto ma con attese sceme, serate finite male che si ricordano con molto affetto e attimi ridicoli.

Ad affiancare Pif troviamo: Thony (Agata), Renato Carpentieri (Impiegato Paradiso), Angelica Alleruzzo (Aurora), Francesco Giammanco (Filippo), Vincenzo Ferrera (Carmine), Franz Santo Cantalupo (Giuseppe), Manfredi Pannizzo (Filippo).

Latest News