Password Facebook e Instagram non criptate: dati personali in pericolo

Facebook ha conservato per anni centinaia di milioni di password senza criptarle Facebook ha conservato centinaia di milioni di password senza criptarle

Password Facebook e Instagram non criptate: dati personali in pericolo

Facebook potrebbe chiedere a centinaia di milioni di utenti di cambiare password. Facebook sostiene che non sarà necessario reimpostare la password; tuttavia il nostro consiglio è quello di cambiarla nel caso in cui siate tra gli utenti impattati dal problema. I numeri in ballo fanno tremare le gambe, ma il colosso californiano assicura che il bug è stato risolto e non vi è stata alcun tipo di violazione. La nota è di ieri e segue la scoperta del giornalista investivativo Brian Krebs che, parlando in via non ufficiale con alcune fonti interne proprio alla società, ha rivelato che il numero di password finite oscilla tra i 200 e i 600 milioni.

In pratica a gennaio, durante un controllo di routine interno, i tecnici dell'azienda hanno scoperto che le password di centinaia di milioni di utenti di Facebook Lite, decine di milioni di utenti Facebook e decine di migliaia di utenti Instagram risultavano archiviate in un formato leggibile. Questo ha attirato la nostra attenzione perché i nostri sistemi di accesso sono progettati per mascherare le password usando tecniche che li rendono illeggibili.

"In linea con le best practice di sicurezza, Facebook maschera le password delle persone quando creano un account, in modo che nessuno in azienda possa vederle". Anche perché le probabilità che le password utilizzate per accedere a Facebook siano uguali a quelle utilizzate per gli altri servizi, sono oggettivamente molto alte.

Coez sorpresa: esce il nuovo album 'E' sempre bello'
Il cantautore l'ha appena annunciato rivelando di essere l'autore degli slogan anonimi che da qualche mese stanno invadendo le strade, i mezzi pubblici e i muri di Milano e Roma .


Scegliere password complesse per tutti i tuoi account. Solitamente, le password vengono registrate sui server in maniera criptata e salvare le password in chiaro è in assoluto uno dei più gravi errori che si possano commettere.

Prendere in considerazione l'abilitazione di una chiave di sicurezza o di autenticazione a due fattori utilizzando i codici di un'app di autenticazione di terze parti.

Latest News