Ddl vaccini, nuova ipotesi: certificazione obbligatoria solo per morbillo

Vaccini ipotesi emendamento obbligo solo per il morbillo

Ddl vaccini, nuova ipotesi: certificazione obbligatoria solo per morbillo

"Il punto d'incontro, cioè, è che per il morbillo potrebbe essere necessario lasciare l'obbligo di vaccinazione e certificazione".

Si sta lavorando a un'eventuale modifica dell' emendamentoM5S-Lega che cancellava l'obbligo di certificazione vaccinale per la frequenza scolastica "mantenendo l'obbligatorietà della certificazione per il morbillo". Ad annunciarlo Pierpaolo Sileri, presidente della commissione Sanità del Senato, a margine di un convegno sull'oncologia svoltosi oggi a Roma.

L'emendamento - presentato in Commissione Affari sociali - prevede che, a decorrere dall'entrata in vigore della nuova legge, "la presentazione della documentazione comprovante l'effettuazione delle vaccinazioni non costituirà più requisito di accesso al servizio, alla scuola, al centro di formazione professionale".

TORINO - Mazzarri: ora trittico decisivo
I ragazzi erano frastornati e non mi è certamente piaciuto l'avvio. "E' un trittico che può indirizzare il nostro campionato - dice il tecnico Walter Mazzarri - anche se dopo resteranno altre 7 partite da giocare".


Un provvedimento che nelle ultime ore non ha mancato di suscitare reazioni negative in ambito politico e soprattutto medico. Va inoltre considerato, rileva, che "la legge sull'obbligo vaccinale è gradita dalla grande maggioranza degli italiani e non si può mettere in discussione ciò che funziona per dare voce ad una posizione che riguarda in realtà una minoranza".

L'emendamento, ha precisato Sileri, "non toglie l'obbligo ma lascia solamente la sanzione e si rimuove l'esclusione da scuola, nel senso che rimane l'obbligo con sanzione amministrativa". Ma potrebbe dunque essere necessario, come stiamo valutando, lasciare l'obbligo per il morbillo che pone maggiori problemi in questo momento.

Il presidente della Commissione Igiene e Sanità, tuttavia, chiarisce che "questa è un'ipotesi", aggiungendo una previsione relativa ai tempi della misura (quale essa sia): "Credo che entro aprile il lavoro sul ddl vaccini si concluda almeno in Commissione al Senato" ha detto Silefi al riguardo. Ciò in considerazione del fatto che il vaccino è trivalente e copre dunque anche parotite e rosolia.

Latest News