Giornata della consapevolezza sull'autismo, evento di solidarietà al circolo "D'Annunzio" di Trani

Giornata della consapevolezza sull'autismo, evento di solidarietà al circolo

Giornata della consapevolezza sull'autismo, evento di solidarietà al circolo "D'Annunzio" di Trani

In moltissime città, stanno partecipando, colorando monumenti e piazze, dipinte con un colore voluto dall'Onu.

Oggi è la Giornata mondiale per la consapevolezza sull'autismo. Come ha ricordato Sonia Viale, vicepresidente della giunta e assessore alla sanità, "Regione Liguria ha rinnovato tre anni fa il Tavolo regionale autismo, a cui siedono, esperti delle Asl, rappresentanti delle Associazioni dei familiari, rappresentanti dei Pediatri di libera scelta e dell'Università, oltre ai referenti dell'Ente non solo per l'ambito sanitario ma anche lavorativo, scolastico, abitativo e ai referenti di altri Enti, tra cui l'Inps, con il compito di ascoltare e raccogliere istanze e proposte per fornire risposte adeguate ai bisogni individuali dei pazienti". Si calcola che la spesa media per le terapie a carico delle famiglie sia di circa 2000 euro mensili. I numeri dunque segnalano che l'autismo è una condizione in aumento, anche per l'introduzione di strategie di screening e individuazione precoce che consentono la diagnosi anche di disturbi lievi che in passato non erano individuati.

Oggi, purtroppo, diventa molto difficile poter aiutare questi bambini; troppi costi e carenza di strutture idonee.

Buu razzisti. E Adani e Giulini si scannano in tv
Gli agenti della Digos lavorano anche per individuare chi ha lanciato i fumogeni prima del match. Per fortuna le critiche non si sono fatte attendere.


Viene dopo, l'assistenza e il supporto da dare alle famiglie che hanno bisogno di un aiuto che insegni loro come agire. Si sono messe in relazione e condivise difficoltà e preoccupazioni ma anche idee, spazi, luoghi e competenze, valori capaci di generare comprensione, accoglienza e senso di appartenenza.

Gli alunni nei giorni scorsi sono quindi stati interessati e coinvolti dalle maestre relativamente a questa problematica: hanno discusso, si sono confrontati e informati, hanno assistito alle proiezioni di video che, con la delicatezza necessaria, li hanno resi consapevoli della gravi difficoltà in cui incorrono coloro che sono affetti da questa patologia.

Latest News