Di Maio: "Sarò garante flat tax"

Luigi Di Maio il grillino scappa dagli attacchi di Salvini la mossa del coniglio come si è ridotto

Di Maio: "Sarò garante flat tax"

Le resistenze del ministero dell'Economia sembrano dunque venire meno, così come quelle del M5S. Giusto aggiornare al 2019 alcune opere che partono da lontano, vedere se si possono fare risparmi o rivedere i tracciati. A volte leggere i decreti o la manovra varati insieme fa bene alla memoria. Certo, noi siamo leali al contratto la Flat tax è nel contratto - avevano detto -.

Figlio di Gigi D’Alessio, l’ex colf: "Claudio mi ha picchiata"
Seminuda in mezzo alla strada, Halyna si sarebbe recata presso il pronto soccorso dell'ospedale San Filippo Neri per farsi curare. Nonostante il terrore per queste tremende parole, la donna ha deciso comunque di raccontare l'accaduto alle forze dell'ordine.


Sul tema della flat tax non si fa attendere la replica di Luigi Di Maio che definisce alcune misure "ambiziose e costose" sottolineando che è stata la Lega a dire che il costo della flat tax è di 12 miliardi. Lo ha detto il vicepremier e leader della Lega, Matteo Salvini, durante la conferenza "Verso l'Europa del buonsenso", a Milano, tornando sulla polemica con i Cinquestelle sulla flat tax. "Se voi rileggete il contratto vedete che la flat tax è prevista nelle modalità specifiche in cui è indicata", ha precisato. "E come noi rispettiamo e approviamo quello che c'è nel contratto e che magari non è nel Dna della Lega, e penso al reddito di cittadinanza, altrettanto rispetto sul tema fiscale lo pretendiamo dagli altri". "Questo governo - ha aggiunto il premier - è impegnato per la crescita economica che però deve essere coniugata con la crescita sociale". "Chi ha iniziato a spingere sulla castrazione chimica è stata la Lega, chi parla di leva obbligatoria è la Lega, chi presenta una legge per la libera circolazione delle armi è la Lega. Inoltre, dopo quota 100, l'obiettivo è arrivare a quota 41". "Io personalmente faccio ripartire il sogno europeo dal Trattato di Maastricht" e "dal sogno europeo di cui parla papa Giovanni Paolo II" quando sostiene che "l'Europa ha senso se riconosce le identità", spiega il leader del Carroccio. Chi è cristiano e cattolico sa che è un dono di Dio. Di Maio ricorda che "c'è una elezione europea importante, nei prossimi mesi più avanzeranno queste forze" come i partiti di Le Pen e Orban "più ci ritroveremo danneggiati come Italia". "Al ministro Tria", invece, "non direi mai di 'stare sereno' ma di 'stare tranquillo', perché purtroppo in passato questo termine.". Il Ministro dell'Interno afferma di incontrarli ed ascoltarli ogni settimana e di conoscere le difficoltà economiche che queste famiglie sostengono per pagare il mutuo, i costi dell'azienda e le tasse sui capannoni.

Latest News