Una 61enne partorisce per il figlio gay

In Nebraska donna di 61 anni partorisce una bimba per il figlio gay e il suo compagno. L’ha concepita in vitro. Da giorni la famiglia è inondata di commenti sui social

Nebraska, a 61 anni partorisce una bimba per il figlio gay: «È il dono di una madre»

A 61 anni partorisce un figlio per donarlo al figlio gay. Sicuramente è un gesto d'amore che una madre fa nei confronti del figlio, un gesto, però, che divide: c'è chi condanna una cosa del genere e chi, invece, dentro ci vede tanto amore e nulla di male. "Volevo farlo come un dono di una madre a suo figlio": così Cecile Eledge, 61 anni, ha commentato la nascita della piccola concepita per conto del figlio Matthew, sposato con Elliott Dougherty. Inoltre temeva di non ottenere il permesso di adottare un bambino, in quanto il Nebraska è uno stato conservatore. Cecile, la protagonista della storia, è una mamma che - in età avanzata - mette al mondo una creatura come come "dono" al figlio gay e a suo marito, dopo una fecondazione artificiale che ha coinvolto anche la sorella del partner, scegliendo di rivestire al tempo stesso il ruolo della nonna.

Caio Giulio Cesare Mussolini candidato con Giorgia Meloni: "ma non sono fascista"
Oggi ha 50 anni, è stato militare di Marina e dirigente di Finmeccanica , la principale azienda di Difesa italiana, per la quale ha svolto il ruolo di rappresentante in Medio Oriente.


Il ragazzo, subito dopo aver annunciato il suo matrimonio con Elliott Dougherty, aveva perso il lavoro come insegnante in una scuola cattolica del Nebraska. I due avevano il desiderio di diventare genitori e la madre di Matthew ha deciso di esaudire il desiderio di entrambi. La notizia si è diffusa soprattutto via social, il che ha aperto un grande dibattito con due schieramenti. Dopo che i medici le hanno dato il via libera, grazie a un buono stato di salute, tutta la famiglia si è preparata per la gravidanza. La gravidanza è stata portata avanti dalla madre nonostante i suoi 61 anni.

Latest News