Violato il FPF, ma il club è tranquillo — Milan deferito dall'UEFA

Logo UEFA

Logo UEFA

Il deferimento - si legge nella nota dell'Uefa che non rilascerà più commenti fino a una decisione da parte della Camera Arbitrale CFCB - non riguarda la decisione presa dalla Camera Arbitrale CFCB a dicembre 2018, relativa al periodo di osservazione precedente e inerente agli esercizi conclusisi nel 2015, 2016 e 2017. Non si tratta - specifica la stessa Uefa - della stessa vicenda che ha portato la Camera d'investigazione dell'organo di controllo finanziario dei club, nel dicembre del 2018, a prendere una decisione su bilanci dal 2015 al 2017 attualmente oggetto del ricorso al Tas (il tribunalse arbitrale dello sport) da parte del club. Il Milan infatti è stato nuovamente deferito per non aver rispettato il Fair Play Finanziario.

Caio Giulio Cesare Mussolini candidato con Giorgia Meloni: "ma non sono fascista"
Oggi ha 50 anni, è stato militare di Marina e dirigente di Finmeccanica , la principale azienda di Difesa italiana, per la quale ha svolto il ruolo di rappresentante in Medio Oriente.


Il Milan ha chiuso l'esercizio 2017-2018 (ultimo del triennio analizzato dall'Uefa) con una perdita netta a livello consolidato di 126 milioni di euro, in aumento di 53 milioni rispetto ai 73 milioni di rosso dell'esercizio precedente. Il deferimento è considerato come una formalità in un percorso già stabilito con la UEFA.

Latest News