Alitalia accetta i collegamenti con Olbia senza compensazione

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE

ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE

"Air Italy ha accettato di operare le due rotte senza compensazione, prevedendo un onere finanziario significativo per l'azienda al fine di proteggere il proprio personale e l'investimento realizzato in Sardegna negli ultimi 50 anni", si legge nella nota stampa. Il balletto su Olbia, iniziato lo scorso febbraio quando la Regione Sardegna aveva assegnato ad Alitalia tutte le rotte in continuità territoriale (da Cagliari, Olbia e Alghero per Roma e Milano), si conclude quindi con la doppia presenza delle due compagnie sugli stessi collegamenti a parità di condizioni.

Alitalia assicura di aver fatto bene i conti: "La decisione di non operare i collegamenti in continuità territoriale su Olbia, tra l'altro così a ridosso della data di avvio dei voli, comporterebbe conseguenze economiche peggiori rispetto a volare da e per Olbia senza compensazione", spiega la compagnia. Alitalia che, ora deve attendere la verifica della Regione sui requisiti della propria proposta, sollecita anche un tavolo tecnico con la Regione e con Air Italy, che ha già formulato la richiesta di poter volare su Olbia senza contributi. Ricordando di essere "una società privata finanziata esclusivamente dai propri azionisti", Air Italy si dice "impossibilitata a competere con una compagnia aerea che, trovandosi in amministrazione straordinaria, sta accettando di volare senza compensazione grazie al prestito ricevuto dal Governo". "Alitaliaha poi avviato numerosi contatti con i principali operatori turistici della regione per promuovere la destinazione di Olbia attraverso una serie di attività congiunte sui mercati esteri di maggiore interesse". "Nell'analisi sono state prese in considerazione anche le performance economiche, sicuramente non positive, degli eventuali collegamenti alternativi a quelli da e per Olbia".

Ilaria D'Amico: "I tifosi dell'Ajax hanno avuto un approccio partenopeo"
A scagliarsi contro Ilaria D'Amico è anche l'assessore allo Sport del Comune di Napoli , Ciro Borriello . I tifosi del Napoli , infatti, hanno chiesto le scuse alla D'Amico poiché si sentono offesi.


Alitalia, inoltre, sostiene che "la decisione, coerente con quello spirito di servizio che da sempre contraddistingue Alitalia, è stata presa per onorare gli impegni e tutelare migliaia di passeggeri (54mila, di cui oltre 6mila provenienti dall'estero) che hanno già prenotato voli Alitalia con arrivo e partenza su Olbia".

"La Sardegna ha bisogno di chiarezza e certezze e la battaglia dei cieli in corso tra Alitalia e Air Italy rischia di penalizzare la nostra Isola", ha dichiarato il segretario regionale della Uiltrasporti Sardegna William Zonca.

Latest News