Donald Trump ha rimosso la minista degli Interni Kirstjen Nielsen

Emergenza profughi Trump silura ministra Interno Kirstjen Nielsen e nomina sostituto

Donald Trump con Kirstjen Nielsen

Un vero e proprio scossone, dunque, per il ministero della Homeland Security che viene dunque commissariato, una decisione inattesa che arriva dopo gli addii dello scorso dicembre del capo del Pentagono Jim Mattis e del capo dello staff della Casa Bianca John Kelly. Trump ha liquidato anche lei con un tweet. "Il segretario della Homeland Security, Kirstjen Nielsen, lascerà la sua posizione e vorrei ringraziarla per il suo servizio", scrive Trump. "Ho il piacere di annunciare che Kevin McAleenan, l'attuale commissario per la difesa delle dogane e del confine diventera' segretario del dipartimento per la sicurezza nazionale. Ho fiducia che Kevin farà un grande lavoro", ha aggiunto.

La partenza di Nielsen è stata annunciata due giorni dopo che il presidente repubblicano ha detto improvvisamente che stava licenziando il suo candidato per essere il più alto funzionario dell'Immigration and Customs Enforcement (ICE), Ronald Vitiello, dicendo che voleva qualcuno "più duro". Non si tratta però dell'ultimo caso in seno al Governo americano.

Napoli, Ancelotti: "Dobbiamo essere coraggiosi"
Emery e l'idea estiva di venire all'Arsenal? "Stiamo giocando in maniera anormale rispetto al solito". Li porto in ritiro 5 giorni? Era stato deciso prima di Genova, se si scrivono cose inesatte lo dico.


Da tempo il tycoon criticava la Nielsen per l'aumento dei flussi di profughi e migranti alla frontiera con il Messico.

Donald Trump voleva estendere la pratica della separazione delle famiglie anche agli immigrati entrati legalmente negli Usa e voleva un parziale shutdown del confine col Messico. "Ultimamente Trump era rimasto infastidito dai suoi viaggi all" estero mentre al confine perdurava la crisi. Già in passato il presidente aveva minacciato di sostituire la ministra, e anche lei aveva preparato una lettera di dimissioni. Kevin McAleenan, 47 anni, ha servito dal 2017 come commissario per la protezione delle dogane e del confine, la principale forza dell'ordine per la sicurezza delle frontiere: quella su cui Trump si gioca gran parte della prossima campagna presidenziale.

Latest News