Al Museo di Capodimonte le opere del Caravaggio nel periodo napoletano

Album di Default

Al Museo di Capodimonte le opere del Caravaggio nel periodo napoletano

In esposizione 6 opere di Michelangelo Merisi provenienti da istituzioni italiane e internazionali che vengono messe a confronto con 22 quadri di artisti che lavorarono a Napoli e che registrarono subito la novità caravaggesca, venendone travolti, con soggetti ricorrenti nei dipinti del Maestro.

"E' una mostra dedicata ai diciotto mesi di Caravaggio a Napoli - ha spiegato Bellenger - forse i mesi più difficili della sua vita". Anche in questo frangente, a causa di nuove turbolenze legate ad una rissa avvenuta fuori la nota Osteria del Cerriglio, l'artista non si trattenne per molto tempo in città: in seguito alla notizia di un atto di clemenza concesso da Papa Paolo V nei suoi confronti, Caravaggio lasciò Napoli nel luglio 1610 per dirigersi verso Roma ma, essendo già infermo da tempo, trovò la morte a Porto Ercole. Il legame del Merisi - che con il suo realismo grande impatto ebbe sulla Scuola napoletana e nella costituzione della poetica del naturalismo partenopeo - con la città è il fil rouge che attraversa il percorso Caravaggio Napoli, allestito al Museo e Real Bosco di Capodimonte dal 12 aprile al 14 luglio. Il primo, potente dialogo è tra La Flagellazione, conservata a Capodimonte, che Caravaggio realizzò per la chiesa partenopea di San Domenico, e la Flagellazione del Musée des Beaux-Arts di Rouen, assente da Napoli da 35 anni e in arrivo dopo un restauro. Curatrici della mostra, Maria Cristina Terzaghi e Sylvain Bellenger, direttore del Museo. Questo evento, inoltre secondo il titolare del ministero "incrementa il carattere attrattivo della reggia, che custodisce un patrimonio tra i più ricchi e rilevanti d'Italia, dai grandi nomi della pittura nazionale e internazionale fino al contemporaneo". È parte della mostra il quadro dei quadri le sette opere di Misericordia che pur non trasferito a Capodomte è visibile nella cappella del Pio Monte della Misericordia per il quale fu creato.

Fiorentina-Bologna, Montella: "Sarò emozionato, la squadra ha voglia di reagire"
I ragazzi si sono messi tutti a disposizione del nuovo allenatore, e dimostrano di voler cambiare il trend delle ultime partite . Sulla vittoria della Coppa Italia Primavera? Chi sta seguendo della Primavera? "Nei prossimi giorni vedere meglio i ragazzi".


Dai gentiluomini laici del Pio Monte della Misericordia ai raffinati poeti barocchi, dalle ricche famiglie cittadine ai tumultuosi avventori della Locanda del Cerriglio, dove sarebbe stato aggredito in circostanze misteriose, la permanenza in città lascia traccia nel linguaggio artistico e nelle soluzioni estetiche adottate da Caravaggio nelle opere di quel periodo.

All'interno di Caravaggio Napoli il visitatore viene immerso nell'arte del Merisi attraverso la ricreazione di un'atmosfera cupa, con poche luci ma tali da far vivere a pieno titolo un'esperienza "caravaggesca". A Capodimonte saranno visibili, oltre ai due napoletani ("La Flagellazione" e "Il Martirio di Sant'Orsola"), quattro altri capolavori e fra questi un dipinto davvero straordinario, che arriva dal Palazzo Reale di Madrid, "Salomè con la testa di Battista".

Latest News