Dado, il comico aggredito: "Insultato e pestato dall’ex di mia figlia"

Il comico Dado Pellegrini aggredito dall’ex fidanzato 17enne della figlia

Dado, il comico aggredito: “Insultato e pestato dall’ex di mia figlia

Paura per il comico Gabriele Pellegrini, in arte Dado.

La figlia, Alice, da ottobre scorso, racconta il comico, aveva una storia col "classico bello e dannato della scuola", un 17enne.

"Nei giorni in cui si lasciavano - ha raccontato Dado al quotidiano - arrivavano da lui messaggi sui social e in chat, minacce, offese. Mia figlia veniva trattata come una donna di strada ed è andata sempre peggio", rivela Dado. I due si prendono e si mollano, poi insulti e minacce all'indirizzo di lei tramite i social.

Dado ha raccontato di aver parlato con la famiglia del ragazzo, di aver cercato di prendere provvedimenti attraverso la scuola, che lo ha anche sospeso, fino ad arrivare a contattare le forze dell'ordine e un avvocato.

Giovanni Tria: "Contrario alla patrimoniale, nel 2019 basta manovre correttive"
A margine degli incontri di primavera dell'FMI, il ministro Tria ha avuto un bilaterale con l'omologo cinese Kun Liu . Tria aggiunge che per quest'anno " non c'è il rischio di una patrimoniale ".


Un pugno in faccia preso sotto la casa di Roma gli ha rotto il naso, 30 giorni di prognosi e una denuncia ai carabinieri: è l'epilogo di una lunga storia di bullismo che ha come vittime una ragazzina 14enne e suo padre, il comico Dado, pestato dallo stalker di sua figlia, informa Tgcom24.

Tuttavia, il bullo non si è arreso, come testimonia chiaramente quanto avvenuto lo scorso sabato.

Pellegrini ha voluto raccontare la vicenda affinché possa essere un monito per il ripetersi. "Io e lei (la figlia, ndr) eravamo al cinema, vicino a casa, all'Eur". Le è arrivato un messaggio di lui: 'Vengo a riportarti tutti i tuoi regali'. Si sono affacciati e hanno visto il ragazzo e la sua minicar. Dado ha raccontato di essersi fotografato subito dopo l'aggressione e di aver denunciato il ragazzo. Abbiamo detto ad Alice di salire a casa e a lui di andarsene. Poi qualche sera fa le cose sono degenerate, il giovane avrebbe scritto alla 14enne per chiedere di incontrarsi, lei ha rifiutato, ma dopo qualche ora il 17enne si è presentato sotto casa, così che il comico ha deciso di intervenire sentendo grida e insulti. Avrebbe anche invitato Dado a scendere: "Scendi che ti meno". "Ho chiamato la polizia mentre andavo in strada quando lui ha visto che stavo fotografando la targa della macchinina - si legge su La Repubblica- è partito in retromarcia e ha tentato di investirmi. Mi sono spostato, lui è ripartito e a quel punto mi ha dato il pugno, direttamente dal volante", "ho passato la notte al pronto soccorso, perché ero un codice verde, ma poi sono andato a presentare la denuncia contro di lui e a confermare il racconto dei testimoni dell' altra sera".

Latest News