Fiorentina-Bologna, Montella: "Sarò emozionato, la squadra ha voglia di reagire"

Mihajlovic: “Ora la squadra ha più autostima, andiamo a Firenze per vincere. Niente turnover, Santander non è ancora al top”

Montella: “Chiesa determina”

Queste le parole del tecnico alla vigilia del match.

Quale è stato il primo impatto con la squadra? E' una squadra molto giovane che sta subendo questo rendimento, sono emotivi.

Come ha trovato la squadra dopo una settimana molto particolare? Quando si cambia un allenatore c'è sempre dispiacere, ma ho trovato un gruppo particolarmente legato. Bisogna voltare pagina, non c'è tempo per gli alibi. I ragazzi si sono messi tutti a disposizione del nuovo allenatore, e dimostrano di voler cambiare il trend delle ultime partite.

Lei ha entusiasmo, nello spogliatoio?

"Abbiamo la fortuna di poter giocare e soltanto tramite le prestazioni riusciremo a riavvicinare la gente creando così quell'entusiasmo necessario".

Che accoglienza si aspetta dal pubblico?

"Sono già emozionato oggi". Mi emozionerò sicuramente, poi sarò concentrato sulla partita. "Questa volta vorrei vivere il momento con meno distacco". La squadra ha voglia di reagire, ha fatto allenamenti intensi. Qualcosa devo cambiare per invertire il trend, senza stravolgere le caratteristiche dei calciatori. Sicuramente la difesa di domenica, viste le caratteristiche di questa squadra, sarà quasi sicuramente a tre. I difensori saranno tre. Anche riguardo Veretout, che è completo e può fare tutto a centrocampo. "Così come ha fatto bene in termini realizzativi vicino alla porta".

È più preoccupato dai risultati che deve fare o dallo sciopero dei tifosi?

"E' un argomento delicato". Ci servono punti e li faremo. Eravano anni che non tornavo quindi non posso giudicare, ma a Firenze non si può andare avanti senza sinergia.

La Roma vede la Champions, Dzeko incredulo
Se voglio fare qualcosa ho bisogno di un mesetto di lavoro, ma non c'è tempo e bisogna adattarsi. Bisogna migliorare anche su queste cose, è questione di concentrazione.


"Si è allenato ieri per la prima volta".

Sulla vittoria della Coppa Italia Primavera?

Chi sta seguendo della Primavera? "Nei prossimi giorni vedere meglio i ragazzi".

Infine l'attacco che, se confermato l'assetto a due, potrebbe favorire l'impiego dell'accoppiata Luis Muriel-Giovanni Simeone.

"Li sto conoscendo adesso, Fernandes è colui che si può avvicinare di più a un vertice basso".

Ha sentito qualche giocatore del passato ciclo a Firenze?

"Ho visto vicinanza da parte della proprietà, qui possiamo fare calcio vero e non voglio che ci sia scetticismo a prescindere".

Dopo una serie di quattro successi interni consecutivi nelle prime quattro gare casalinghe di questo campionato, la Fiorentina ne ha vinta solo una nelle successive 11 (7N, 3P).

"Con Mihajlovic stanno facendo molto bene, segnano tanto in trasferta". E' propositiva e avranno voglia di punti. Propone molto, ha fame di punti, ed ha entusiasmo.

Latest News