Giovanni Tria: "Contrario alla patrimoniale, nel 2019 basta manovre correttive"

Giovanni Tria e Mario Draghi alla riunione dell'Fmi

Mario Draghi alla riunione dell'Fmi

Tria aggiunge che per quest'anno "non c'è il rischio di una patrimoniale". In questi giorni, più volte sono emersi dubbi sulla fragile situazione italiana e sulla possibilità che si trasformi in un fattore di crisi per l'Eurozona. "Forse raggiungerà un risultato leggermente migliore".

"Non ho bisogno di dare alcuna rassicurazione perché questi discorsi sul rischio non vengono mai fatti durante le riunioni. C'e' un importante rallentamento anche in tutta Europa e di conseguenza Italia e Germania rappresentano una buona parte del Pil europeo".

Sesso a tutte le ore. Grande Fratello 16 da censura
Io e credo tante donne non se lo sarebbero aspettati - ha detto riferendosi al fatto che Michael non è mai stato fidanzato -. Mi garbano gli uomini nel senso che, se mi immagino fidanzata , io mi immagino fidanzata con un uomo.


La crescita globale "ha iniziato a perdere colpi", le tensioni sul commercio hanno contribuito al rallentamento e a creare incertezza e "non possiamo escludere che la frenata si faccia più acuta e persistente, fino a causare una contrazione dell'attività economica, quantomeno per una fetta consistente dell'economia globale". I nostri numeri sono condivisi. Il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, ha illustrato le scelte fatte con il Def al direttore del Fondo monetario internazionale, Christine Lagarde, non mancando di sottolineare che in merito al debito pubblico, "la preoccupazione esiste ed esiste anche in Italia". "E' chiaro che vogliamo andare avanti nella riforma fiscale intrapresa nell'anno in corso e che dovrà andare avanti negli anni prossimi, questo nel rispetto degli obiettivi di finanza pubblica che sono specificati nell'attuale Def". "Bisogna vedere i provvedimenti che si prendono dal lato dell'uscita e dal lato delle entrate". "Per me concettualmente va bene" dice Giovani Tria raccontando che "prima di diventare ministro ne ho anche scritto a favore". "Non c'è solo la via della Seta", si legge nella nota.

A margine degli incontri di primavera dell'FMI, il ministro Tria ha avuto un bilaterale con l'omologo cinese Kun Liu.

Latest News