La Roma vede la Champions, Dzeko incredulo

Serie A Roma Udinese

Serie A Roma Udinese +CLICCA PER INGRANDIRE

L'errore di Samir? Non ho ancora parlato con lui, la giustificazione non c'è, devi comunque giocar e poi aspettare l'arbitro, quando c'è un pericolo devi continuare a giocare. Bisogna migliorare anche su queste cose, è questione di concentrazione. Se voglio fare qualcosa ho bisogno di un mesetto di lavoro, ma non c'è tempo e bisogna adattarsi. Prima l'Udinese giocava meglio: "Non direi, è normale che una squadra con grandi campioni come la Roma anche in un momento brillante in casa sua a tratti ti schiacci, ce l'abbiamo messa tutta per tentare di pareggiarla alla fine, abbiamo avuto un'occasione con Lasagna e Teodorczyk, l'1-1 sarebbe stato perfetto, però non è andata". Dopo il Sassuolo ci sarà tempo, mi piacerebbe dare un po' di intensità, a questa squadra serve e fa cambiare il volto ad una squadra.

Inter, Conte fissa il prezzo: sarà lui il prossimo allenatore?
Il tencico leccese non ha mai nascosto il desiderio di ritornare a Torino, ma tutto dipenderà dal futuro di Massimiliano Allegri .


Così cambi parecchio la squadra, per come vedo io il calcio non mi piace aspettare, mi piace aggredire anche più alto. "Non mi piace guardare la classifica, mi concentro su cosa posso campare e sui punti che siamo in grado di fare. Guardiamo a noi stessi, cresciamo e miglioriamo, questo conta". Una parte di partita ha spinto bene e alla fine ha fatto gol. Dispiace solo aver concesso gol in quel modo strano, è la prima volta che mi succede, che un giocatore si fermi e si prenda gol in quel modo. "Guardiamo con positività al futuro".

Latest News