Giudice Sportivo, Leiva multato: confermato l’insulto al dipendente disabile

Tensione Milan-Lazio

Tensione Milan Lazio

Multato per aver rivolto degli insulti all'addetto stampa del Milan, Lucas Leiva aveva smentito tutto: "Accuse false e infondate".

Infine, per la rissa scatenatasi a fine partita, hanno ricevuto un'ammenda di 10.000 euro anche Bertolacci, Kessie e Musacchio per essersi resi responsabili di comportamento antisportivo nei confronti di un calciatore avversario nel parapiglia scatenatosi con diversi calciatori coinvolti al termine della gara (infrazione rilevata dai collaboratori della Procura Federale).

Riccardo Termini di Polizzi Generosa vince la serata della 'Corrida' su Rai1
Un vero e proprio trionfo per il ragazzo siciliano che si è esibito in una performance a dir poco particolare e entusiasmante. Talmente forte fin da subito che il ragazzo ha detto ancora prima del verdetto di Conti di aver vinto.


Questa la decisione riportata nel comunicato emesso dal Giudice Sportivo, con Lucas Leiva che nelle scorse ore si era preoccupato di smentire ogni accusa attraverso un messaggio postato sui social. Gli ispettori di campo avrebbero, infatti, riportato nel loro referto l'insulto di Lucas Leiva, centrocampista brasiliano della Lazio, nei confronti di un addetto stampa del Milan, Ugo Allevi, in sedia a rotelle: "Stai seduto e zitto". In dieci anni di carriera non mi sono mai permesso di mancare di rispetto a nessuno. "Sicuramente in una partita di calcio, preso dalla tensione agonistica, posso aver detto molte cose, ma c'è sempre un limite che giammai mi son permesso di superare".

Latest News