Sui voli Ryanair pagano anche i neonati, la denuncia: "Scarsa trasparenza" VIDEO

Sui voli Ryanair pagano anche i neonati, la denuncia:

Sui voli Ryanair pagano anche i neonati, la denuncia: "Scarsa trasparenza" VIDEO

Per i bambini al di sotto dei due anni, infatti, la compagnia low cost ha previsto una tassa da 25 euro, che non comprende nessun servizio aggiuntivo, per i neonati al di sotto dei due anni. Andando a vedere i documenti, nei "supplementi facoltativi" è possibile aggiungere il trasporto di neonato, al costo di 25 euro e risulta aggiornato al 18 aprile.

Nuovo supplemento di Ryanair.

La modalità con cui Ryanair addebita il viaggio di un bebè sul biglietto di un adulto violerebbe l'articolo 23 del regolamento europeo sulla gestione dei servizi aerei. In totale 25 euro che però per l'azienda "non si tratta di una novità, esisteva già in passato e nell'ultimo anno non ci sono stati rincari".

Higuain: "Dal Napoli alla Juventus? Non mi pento"
Gonzalo Higuain non riesce ad uscire dalla crisi nella quale è piombato dopo l'addio forzato (causa Cristiano Ronaldo alla Juve). Parole che non sono piaciute ai tifosi del Napoli , l'attaccante argentino è finito nuovamente nel mirino dei social.


Per Federconsumatori, l'associazione dei consumatori, "la disperata corsa al guadagno di Ryanair sembra non avere più limiti". I bambini sotto i 2 anni di età pagheranno 25 euro a tratta. Ma tra i cambiamenti messi in preventivo dalla compagnia irlandese evidentemente c'è anche questo, considerato che, fino ad oggi, i bambini fino a 12 mesi potevano viaggiare gratis, pur senza diritto al posto a sedere e con l'obbligo di stare in braccio al genitore, legati con un'apposita cintura. Inoltre, segnalano, "nella fase di selezione del numero e della tipologia dei viaggiatori (adulti, ragazzi, bambini o neonati) l'applicazione del sovrapprezzo per il bebè non viene chiaramente evidenziata" poichè nel messaggio iniziale non si fa alcun cenno al supplemento.

Federconsumatori, quindi, aggiunge che i 25 euro a tratta vengono automaticamente inclusi nel prezzo del biglietto e l'acquirente li ritrova nel conto finale solo nell'ultima fase della prenotazione. "Una prassi non del tutto trasparente: un utente un po' distratto o anche poco avvezzo alle prenotazioni online potrebbe non accorgersi dell'applicazione del balzello", spiega. "Ancora una volta Ryanair - che è appena diventata la prima compagnia a non offrire la gratuità per i minori di due anni - si muove sul filo della legalità, adottando una condotta estremamente discutibile sotto il profilo della chiarezza e dell'attenzione al cliente", sottolinea l'associazione dei consumatori".

Nuovo supplemento per chi vola con Ryanair: la compagnia low cost dopo la controversa policy bagagli al centro della multa dell'Antitrust da 3 milioni di euro ( su cui pesa la sospensiva del Tar), Ryanair ha introdotto un nuovo extra costo per i passeggeri, in particolare i più piccoli.

Latest News