Giornata Mondiale dell'Igiene delle mani: infermieri in prima linea in Toscana

Giornata Mondiale dell'Igiene delle mani: infermieri in prima linea in Toscana

Avere a disposizione un monitoraggio capillare delle ICA permette di intervenire con misure efficaci e appropriate per garantire migliori standard di qualità ai nostri pazienti. A partire dal 2014 è presente e operativo un Gruppo tecnico regionale per il controllo delle infezioni correlate all'assistenza, composto da esperti nel controllo del rischio infettivo, in rappresentanza di tutte le Aziende Sanitarie pubbliche liguri. Il consumo di gel alcolico è un indicatore indiretto del grado di adesione alla pratica dell'igiene delle mani. Numerose le strategia adottate per migliorare l'igiene delle mani e ridurre i tassi di infezioni correlate all'assistenza sanitaria: dalla formazione del personale ai programmi di motivazione, dall'adozione del prodotto a base alcolica per la frizione delle mani come standard fondamentale sino all'uso di indicatori di "performance".

I dati sono positivi, e dimostrano come il consumo di questa soluzione sia aumentata sia nelle Asl sia negli ospedali della Liguria: dal 2015 al 2017 Asl 1 è passato da una percentuale del 5,35 al 13,5%, Asl 2 dal 9 al 9,7%, l'Asl 3 genovese dall'11,67 al 17,8%, Asl 4 ha raddoppiato i consumi passando dal 7,5 al 15,7%, mentre l'Asl 5 spezzina si è mantenuta stabile. Un impegno, quello del corretto lavaggio delle mani, non solo per gli operatori sanitari ma anche per i cittadini: le infezioni associate all'assistenza sanitaria sono infatti comuni e costituiscono un fattore di rischio per lo sviluppo delle sepsi o di complicanze infettive a carico degli organi, a volte con esiti gravi e, anche, mortali; un rischio che può essere evitato con una maggiore e più efficace igiene delle mani da parte di tutti.

Sia in ambito ospedaliero e sanitario che nella vita quotidiana di ogni cittadino.

Inter, Spalletti quasi rassegnato: il club vuole andare su Conte
L'ex allenatore del Chelsea è l'uomo del momento e ha risposto a tutte le domande che gli sono state poste. De Maggio ha poi aggiunto: "La notizia di giornata è un altro: Conte potrebbe tornare alla Juventus ".


Nella Giornata Mondiale per l'Igiene delle mani viene ricordato che una delle azioni più semplici ma più importanti per la lotta alle infezioni, è rappresentata dall'attenzione scrupolosa al lavaggio delle mani. "Lavarsi correttamente le mani è essenziale; un gesto che va assimilato e insegnato anche ai più piccoli".

Un malcostume che rafforza i batteri invece di combatterli e spinge sempre più frequentemente alla "nascita" di ceppi resistenti ai farmaci più diffusi.

Lavare le mani ogni volta che si esce dal bagno, ma anche quando si è transitato in luoghi affollati (supermercati, stazioni, aeroporti, ecc.), prima di preparare il pasto o prima di mangiare, dopo avere usato per molto tempo la tastiera del PC o il proprio smartphone, ecc. Secondo i medici un veicolo di batteri troppo spesso sottovalutato. Il test mostra il risultato dopo aver distribuito una piccola quantità di gel alla fluoresceina, una soluzione idroalcolica che simula lo sporco sulle mani e il successivo lavaggio con acqua e sapone.

Latest News