I negozi di cannabis chiusi a Macerata

Cannabis, Salvini annuncia:

«Chiuderemo tutti i negozi che vendono cannabis light»

Nelle Marche, e precisamente a Civitanova Marche, alcuni negozi di cannabis legale sono stati chiusi per ordine del Questore di Macerata, Antonio Pignataro. "Lo stesso accadrà per tutte le feste e le sagre della cannabis" ha aggiunto Salvini.

Intanto è intervenuta la ministra della Salute Giulia Grillo: "Non bisogna dare informazioni sbagliate, perché nei canapa shop non si vende droga".

Keita verso l'addio all'Inter: infortunio aggravato dopo uno scherzo delle Iene?
Con la complicità della bellissima fidanzata, Simona Guatieri , la sera di Inter-Samp del 17 febbraio " Le Iene " attirano Keita in "trappola" in un noto hotel di Milano .


In mattinata, inoltre, rivolgendosi all'altro vicepremier, "dico a Luigi Di Maio che combattere la droga significa anche combattere la mafia, come dimostrano gli arresti delle ultime ore contro il clan Casamonica" ha affermato Salvini. Questa la prossima, imminente battaglia del ministro dell'Interno Matteo Salvini, annunciata al termine dell'incontro con i rappresentanti di una ventina di comunità di recupero per tossicodipendenti. Tra gli effetti dell'annuncio del ministro degliInterni, se non altro, c'è l'annullamento del Festival Internazionale della Canapa, in programma dal 17 al 19 maggio al Pala Alpitour. Durante la conferenza stampa in cui ha illustrato il sequestro, Pignataro ha spiegato di averlo ordinato perché gli era stato chiesto da numerose madri, i cui figli compravano la cannabis legale e la fumavano in casa. Per il ministro, i 'cannabis shop' che si trovano attualmente in Italia "rappresentano esempi di diseducazione" per i giovani. Al centro del botta e risposta, la presunta pericolosità della cannabis light, soprattutto se di libera vendita. Secondo i dati diffusi sul sito dell'associazione, il fatturato è di 6,598 milioni di euro; la superficie coltivata è di 58,5 ettari.

Per questo motivo molti standisti hanno abbandonato l'idea di partecipare e per questo motivo siamo costretti ad annullare l'evento in primo luogo per tutelare chi essendo presente rischierebbe la propria attività direttamente al festival vedendosela chiudere. "Non sono mai stato a favore della legalizzazione della cannabis, ma quella di Salvini sulla chiusura dei negozi è solo l'ennesima bomba di distrazione di massa lanciata nella testa degli italiani", dice il segretario Nicola Zingaretti a Corriere della Sera Tv. Prima o poi, diceva il solito Lennon, dovranno pur darci un po' di verità.

Latest News