Ue, indagine su Apple dopo le accuse di Spotify

Ue, indagine su Apple dopo le accuse di Spotify

Ue, indagine su Apple dopo le accuse di Spotify

Il lavoro di inchiesta, secondo quanto riportato dal Financial Times, dovrebbe iniziare nelle prossime settimane. Un portavoce della Commissione europea ha ribadito il ricevimento della denuncia alla commissione da parte di Spotify, in corso di valutazione.

Qual è il motivo dello scontro, nel dettaglio?

"Apple richiede a Spotify e ad altri servizi digitali di pagare una tassa del 30% sugli acquisti effettuati tramite il sistema di pagamento di Apple, incluso l'upgrade per il nostro servizio Premium", ha spiegato l'amministratore delegato e fondatore di Spotify, Daniel Ek, "sottolineando che pagando questa tassa saremmo costretti ad alzare artificialmente i prezzi per i nostri abbonamenti Premium decisamente al di sopra del prezzo di Apple Music".

Armando Siri e l’indagine sulla palazzina a Bresso
Poi separatamente la ragazza ha firmato una procura irrevocabile al padre a vendere l'immobile a se stesso o a terzi . De Pasquale potrà occuparsi direttamente dell'indagine oppure assegnarla a uno dei componenti del suo pool .


La big tech si è difesa, dichiarando che il trattamento riservato a Spotify e ad altri operatori musicali in streaming è sostanzialmente uguale a quello riservato a tutti coloro che utilizzano l'Apple store. Infatti, Cupertino non ha risposto direttamente a nessuna delle richieste avanzate come includere opzioni di pagamento alternative (offerte nel Google Play Store) e pari trattamento per le app Apple e quelle di terze parti come Spotify.

Secondo le regole dell'App Store, ha riferito Spotify, le app basate sul contenuto non possono includere pulsanti o collegamenti esterni a pagine con informazioni sulla produzione, sconti o promozioni e difficoltà a risolvere bug.

Horacio Gutierrez, consulente legale di Spotify. Spotify ha accusato in aprile Apple davanti all'Ue di aver abusato del controllo sulle app sul suo App Store, imponendo paletti e restrizioni ai sui rivali che offrono servizi musicali in streaming. Per esempio, limita le nostre comunicazioni con i clienti. Inoltre, un simile sovrapprezzo porta la piattaforma di streaming musicale a dover aumentare i prezzi per i suoi servizi, risultando in questo modo meno competitiva soprattutto nei confronti di un servizio concorrente come Apple Music.

Latest News