Amazon, Jeff Bezos presenta "Blue Moon": "porterà gli uomini sulla Luna"

Render della versione senza equipaggio di Blue Moon. Credit Blue Origin

Render della versione senza equipaggio di Blue Moon. Credit Blue Origin

Il progetto "Blue Moon" è realizzato da Blue Origin.

Il fondatore di Amazon, Jeff Bezos, ha tenuto una presentazione per parlare dei nuovi progetti in cantiere per quanto riguarda la sua azienda aerospaziale: la Blue Origin. Se Elon Musk punta decisamente a Marte, impresa che riveste una sfida scientifica per gli sviluppi tecnologici che l'accompagnano, il ritorno sulla Luna proposto da Bezos è sorretto anche da una visione più commerciale ma non per questo meno affascinante e concreta. L'imprenditore racconta di averlo visto e rivisto e di essere stato ispirato da quelle immagini, fin da bambino. La buona notizia è che il sistema solare ha infinite risorse. Dobbiamo avere un futuro per i nostri nipoti e per i loro nipoti di dinamismo: "non possiamo farli cadere preda dell'immobilismo e del razionamento", ha affermato. Ma non siamo ancora al punto di poter creare una colonia in orbita.

Il patron di Amazon ha detto che farà ciò che è fattibile nel presente, come ridurre il costo dei lanci spaziali riutilizzando parti di un razzo e, a partire da Blue Moon, estrarre risorse naturali sulla Luna.

Conte, Salvini? Governo lo guido io
Ma c'erano anche i vigili del fuoco, arrabbiati perchè Salvini si è fatto spesso fotografare con la loro divisa addosso. Così è (se vi pare). "Ho letto che il Papa ha incontrato 500 rom , è libero di farlo, ognuno incontra chi vuole".


Già da qualche anno ha ampliato i suoi servizi, pensiamo a Prime Video la piattaforma web dove vedere film e serie, ma ora l'obiettivo è molto più ambizioso: la Luna. Ma sono "le infrastrutture che permettono agli imprenditori di fare cose incredibili". Costruiremo una strada per lo spazio.

Perché è così importante tornare sulla Luna?

Un giorno saranno esaurite e l'umanità sarà costretta a cercare altre case: "Lo spazio è l'unica strada da percorrere".

Bezos appare pienamente in linea con gli intenti di Donald Trump, che da sempre ha parlato di riportare l'uomo (americano) sulla Luna durante la sua amministrazione: l'obiettivo della Nasa è fissato al 2024 e il nuovo direttore, Jim Bridenstine, non disdegna affatto la collaborazione con gruppi privati per raggiungere di nuovo il satellite.

Latest News