WhatsApp, arriva in Europa la funzionalità Pagamenti per scambiare denaro tramite l'app

WhatsApp, arriva in Europa la funzionalità Pagamenti per scambiare denaro tramite l'app

WhatsApp, arriva in Europa la funzionalità Pagamenti per scambiare denaro tramite l'app

Non più tardi di una settimana fa abbiamo voluto dare il nostro contributo nel mettere a tacere definitivamente la periodica bufala che vede WhatsApp sul punto di riportare in vita i cari vecchi trilli, storica funzione del fu MSN Messenger (poi Windows Live Messenger).

Sicuramente WhatsApp non è la prima app di questo tipo, ma essendo installata su qualunque smartphone, ed essendo facilmente accessibile, potrebbe consentirne una rapida diffusione della funzione pagamenti senza dover investire in marketing o in nessun altro aspetto.

Le funzionalità non sono completamente nuove. L'ingresso del player nel settore è confermato anche dal fatto che l'azienda si prepara ad assumere 100 nuovi impiegati, destinati espressamente a lavorare sulla funzionalità.

Facebook ha acquistato WhatsApp per 19 miliardi di dollari nel 2014 e il CEO Mark Zuckerberg ha cercato di pensare a come monetizzare la piattaforma da allora.

Guerra commerciale: scattano i dazi. Cina annuncia ritorsioni
La giornata sarà campale, poiché le delegazioni di USA e Cina si incontreranno per tentare comunque di trovare un'intesa su dazi sul filo di lana.


È noto a tutti che la base di utenti più grande di WhatsApp si trova in India e proprio quindi sono già stati effettuati i primi test. Sembra che tutto abbia avuto inizio già quando è stato assunto David Marcus, ex presidente di Paypal, ora in carica alla divisione blockchain. Lo stesso Zuckerberg, alla recente conferenza F8 ha dichiarato che: "l'idea dei pagamenti digitali WhatsApp è quella di consentire agli utenti di inviare denaro con la stessa facilità con cui si invia una foto".

WhatsApp cercherà senza dubbio di sfruttare la disponibilità di talenti che esistono in città e la società ha detto che gli ingegneri senior del team fondatore di WhatsApp sono venuti a Londra alla fine del 2018 per assumere personale, secondo il FT. Facebook ha scelto Londra per la spinta dei pagamenti mobili mediante WhatsApp perché attira persone provenienti da paesi in cui WhatsApp è già ampiamente utilizzato, come l'India, ha riferito un portavoce di Facebook a Bloomberg.

Oltre a creare una funzione di pagamento di WhatsApp, i nuovi assunti mireranno anche a sviluppare prodotti che migliorino la sicurezza e limitino lo spam sull'app.

Latest News